Covid-19, Napoli Servizi avvia nuove attività di sostegno sociale a favore delle fasce più deboli

da | Mar 25, 2020 | Cronaca

Per fronteggiare le diverse necessità legate all’emergenza coronavirus la società Napoli Servizi ha attivato da questa settimana una serie di attività di sostegno sociale a favore delle fasce sociali più deboli su tutto il territorio cittadino.

Grazie alla riorganizzazione delle attività svolte dal personale OSA, già a supporto delle 10 Municipalità cittadine, in concomitanza della sospensione delle attività didattiche, da alcuni giorni gli operatori sono impiegati in attività di:
•    ritiro certificati medici
•    acquisto farmaci
•    consegna alimentari a domicilio
•    acquisto e consegna materiale didattico a domicilio
•    ritiro presso le scuole e consegna agli studenti bisognosi di tablet e sussidi didattici che le diverse scuole possono mettere a
disposizione per la didattica a distanza
•    distribuzione mascherine e gel igienizzante presso centri
assistenziali comunali.

Le nuove attività si rivolgono principalmente a sostegno delle famiglie degli utenti che già durante l’anno scolastico sono incarico al personale OSA della Napoli Servizi.

Inoltre, a supporto di ogni municipalità sono stati messi a disposizione gli autisti del trasporto H ed un veicolo destinato al trasporto sociale per eventuali esigenze a sostegno delle fasce più deboli del territorio.

Per poter usufruire del servizio tutte le richieste dovranno essere inoltrate agli assistenti sociali delle Municipalità di riferimento che a loro volta le invieranno alla Napoli Servizi.

Le nuove attività sono state messe in campo grazie alla collaborazione con l’Assessorato al Welfare e alla Direzione Centrale Servizio Politiche di Inclusione Sociale del Comune di Napoli.

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le...

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Oggi sentiamo spesso parlare di casinò e di gioco d’azzardo, soprattutto per via del boom della loro controparte digitale registrato negli ultimi anni. Se è vero che il gambling si sta trasferendo in maniera sempre più consistente sul web, il fascino di alcune città...

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te