Adl ci riprova per Chiesa

da | Mar 21, 2020 | Calcio Napoli

De Laurentiis di tanto in tanto si innamora (calcisticamente parlando ovviamente) e tenta disperatamente di portare a Napoli l’oggetto del suo desiderio. Lo fece con Higuain e ci riuscì. Ma fu poi tradito. Lo aveva fatto con Cavani e fece un grande affare, oltre che farlo alla squadra. Da un paio di anni si è innamorato di Chiesa, ma il colpo non gli riesce primo perché la Fiorentina spara grosso, poi perché ogni volta che tenta di affondare il colpo spuntano la Juventus o l’Inter a complicare le cose. Ora il sogno si chiama Gaetano Castrovilli.


È il gioiello della Fiorentina il pallino del patron azzurro. Il Napoli ci ha già provato lo scorso gennaio senza però trovare sbocchi dalla Fiorentina. Ma Commisso non intende venderlo e comunque lo valuta 40 milioni. Una richiesta che non ha spaventato il patron azzurro il quale è disposto a discuterne, la trattativa appare però complicata. Che cosa debba farsene poi il Napoli di Castrovilli, che è sostanzialmente un doppione di Zielinski, Fabian ed Elmas, questo è un altro discorso, che comunque lascia un alone di perplessità ssulle reali intenzioni del Napoli di puntare sul centrocampista viola. Questione centravanti. Giuntoli guarda con grande attenzione al mercato spagnolo e sta monitorando la situazione di Luka Jovic, ormai sempre più ai margini del Real Madrid. Jovic con Zidane proprio non va d’accordo, non gioca quasi mai, nonostante sia stato pagato sessanta milioni di euro. Per il momento, comunque, impaurito dal coronavirus, se ne è scappato nella sua Serbia, dove è in quarantena e non può uscire, altrimenti lo arrestano.


La ricerca di un centravanti conferma l’intenzione di cedere Milik, per il quale si sarebbe mosso il Milan che avrebbe offerto in cambio Calhanoglu. Ii rossoneri potrebbero offrire all’attaccante polacco quella maglia da titolare che in azzurro viene messa in discussione costantemente dalla presenza di Mertens. In casa rossonera ambirebbero ad uno scambio, ricordando che Rino Gattuso ha sempre stimato il turco. Ma al Napoli quest’ipotesi può star bene? Diciamo proprio di no, perché cosa potrebbe farsene Gattuso di questo turco che da quando sta in Italia non ha mai dato l’impressione di essere un giocatore da Milan.Figuriamoci da Napoli. Nonostante la stima che Gattuso possa avere di lui. Gazidis, se vuole Milik, metta mano alla tasca.
Per il centrocampo l’ultima tentazione del Napoli è il duttile centrocampista Matteo Pessina, una delle rivelazioni di casa Hellas di questa stagione. Il 22enne piace al club azzurro che in questi mesi ha intavolato già diverse trattative con il club scaligero, con quella portata a termine per il difensore Rrahmani.


Il centrocampista al Verona è in prestito e il cartellino è dell’Atalanta che nel 2017 lo acquistò dal Milan, il quale a sua volta lo aveva preso dalle giovanili del Monza. Logico che su un giocatore prospettico la prima parola spetti all’Atalanta, che magari potrebbe lasciare un altro anno a Verona il proprio gioiellino per farlo ulteriormente crescere. Intanto però sul centrocampista monzese si è palesata anche la Roma e dunque ci sarà da star attenti a non alimentare un’asta che farebbe lievitarne il valore, oggi configurabile fra gli 8 e i 10 milioni di euro.

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te