Polemica Ascierto, arriva la replica di Striscia ma è peggio del servizio…

da | Mar 20, 2020 | Cronaca

Avrebbero dovuto semplicemente chiedere scusa al professor Ascierto, a Napoli e a tutti gli italiani per il servizio di cattivo gusto dell’altro giorno nel quale hanno denigrato pubblicamente l’immagine del direttore della struttura complessa Melanoma e terapie innovative dell’Istituto dei tumori Pascale di Napoli, primo in Italia ad avere avuto l’intuizione di trattare i pazienti affetti da Covid-19 con il Tocilizumab, supportando e amplificado le ingiustificate accuse rivoltegli dal professor Massimo Galli, direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, nell’ultima puntata di Carta Bianca, che tacciava Ascierto di provincialismo nell’attribuirsi meriti non suoi nella sperimentazione del farmaco.

E invece dopo la polemica che si è scatenata ieri in rete da parte di tutti coloro che hanno risposto al vergognoso attacco mediatico della trasmissione in difesa del professore napoletano, della sua integrità, inviando mail alla redazione, manifestando supporto sui social, rinunciando a vedere la trasmissione per protesta, arriva la replica di Striscia la notizia che è se possibile peggio del servizio…

“In merito al servizio di ieri sera sul confronto tra il Dott. Paolo Ascierto e il Prof. Massimo Galli, noi di Striscia la notizia ci teniamo a precisare ulteriormente, come del resto ci sembrava già palesemente chiaro, che non era nostra intenzione entrare nel merito del curriculum e della storia professionale dei due esperti – si legge nella risposta – Né, a maggior ragione, valutare i protocolli sanitari in atto per attribuire il primato della scoperta a uno o all’altro o a nessuno dei due. Il nostro servizio – continua – si è semplicemente limitato a riproporre il confronto televisivo tra i due medici, andato in onda nel programma di Bianca Berlinguer, durante il quale il dottor Ascierto non è stato in grado di controbattere in modo efficace alle affermazioni del professor Galli. La missione di Striscia la notizia è da sempre quella di fare satira televisiva ed è quello che continuerà a fare nonostante le minacce di morte, che oggi ci sono arrivate da simpatici gruppi di ultrà. Purtroppo anche per la stupidità non esiste vaccino. Cogliamo l’occasione – conclude – per ringraziare medici, infermieri, operatori sanitari e tutte le figure coinvolte per il lavoro che stanno svolgendo per aiutarci tutti”.

“Non era intenzione entrare nel merito del curriculum dei due esperti”? Forse sarebbe stato opportuno farlo per conoscere i tanti primati e il grande lavoro svolto nel tempo e su numerosi fronti dal dottor Ascierto e la grande umiltà di un uomo che ha sempre lavorato a servizio dei pazienti, prima di attaccarlo pubblicamente in questo modo. Forse indagare nei curricula professionali dei due e non solo quelli delle ospitate televisive tanto care a Galli, e soprattutto approfondire i fatti, sarebbe stato necessario…

“Ascierto incapace di controbattere”? Il professore ha pubblicamente risposto all’Accusa di Galli ribadendo l’unica verità che conta: “Il protocollo che ora c’è è stato stilato dall’Istituto tumori di Napoli”. Ascierto non ha mai nascosto il confronto con la Cina che su pochissimi casi aveva testato il farmaco, né i diversi confronti e le sinergie con medici e specialisti che hanno portato al risultato ottenuto. Ma di fatto, se oggi esiste un protocollo, approvato dall’Aifa, che ha dato il via alla sperimentazione del farmaco su 330 pazienti in tutta Italia per la lotta al Covid-19, se oggi esiste una speranza contro il Coronavirus, dopo gli incoraggianti risultati di efficacia del farmaco sui malati, il merito è del Pascale di Napoli.

“Il protocollo era già applicato da tempo in almeno 12 unità operative” afferma Galli. E, data per buona l’affermazione, come mai non ci si è preoccupati di rendere la scoperta nota a livello nazionale nell’interesse della salute di tutti? “

“Sapere che altrove lo stavano facendo ci avrebbe peraltro aiutato” scriveva Ascierto sui social di risposta a questo “ In questa fase – aggiungeva – non è importante il primato. Quello che abbiamo fatto è comunicarlo a tutti affinché tutti fossero in grado di poterlo utilizzare, in un momento di grande difficoltà. La salute dei pazienti – concludeva è la cosa che ci sta più a cuore”, dimostrando ancora una volta il suo valore umano e professionale.

“È solo satira”? Di cattivo gusto per la natura delicata dell’argomento oggetto di quella satira, per le pesanti e inopportune parole utilizzate (“Che figura di m****” concludeva il servizio).

La “figura di m****” non è certamente quella di Ascierto e ammetterlo e scusarsi per aver erroneamente denigrato invece di supportare il lavoro dell’équipe di Napoli e di tutti coloro che hanno contribuito e stanno contribuendo a questo importante risultato avrebbe dovuto essere l’unica scelta possibile di una trasmissione che spesso pur nella satira millanta la ricerca della verità, ma che forse è semplicemente varietà.

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

La campagna vaccinale per la fascia di età 5 – 11 anni continua presso gli Istituti Comprensivi della Città di Napoli. Ieri, alla presenza del Vicesindaco con delega all’istruzione Maria Filippone, della Preside Teresa Sasso e dei Docenti delll’Istituto Sarria – Monti...

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Arriva in Campania il Frecciargento duplex: due Frecciargento accoppiati in un unico treno, per un totale di 14 carrozze e circa 700 posti offerti a bordo. Si tratta di una prima assoluta per i Frecciargento: la composizione doppia di fatto moltiplica l’offerta di...

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

A Caivano i Carabinieri della locale tenenza insieme ai militari della sezione operativa della compagnia di Casoria hanno arrestato per tentato omicidio un 29enne incensurato del posto. Ieri pomeriggio un 53enne di origine pakistana è giunto presso l’ospedale di...

Anm, più del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

Anm, più del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

“La situazione emergenziale conseguenza della quarta ondata della pandemia di Covid in atto sta condizionando pesantemente anche il servizio di trasporto di superficie, a causa dell’incremento vertiginoso degli eventi di malattia tra gli autisti in gran parte...

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Gli agenti del Reparto di Polizia Investigativa Centrale della  Polizia Locale di Napoli durante l'attività di controllo del territorio per la  prevenzione,  hanno sorpreso un soggetto della provincia di Salerno che in via Galileo Ferraris stava vendendo circa  4000...

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

È deceduto questa mattina, a poco più di un anno dalla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta il 25 novembre 2020 a Tigre, in Argentina, anche Hugo Maradona, suo fratello. Il decesso è avvenuto per un arresto cardiaco Hugo Maradona, 52 anni, è deceduto nella sua...

Natale all’Edenlandia con Babbo Natale e i suoi aiutanti

Natale all’Edenlandia con Babbo Natale e i suoi aiutanti

Oggi, domani, il 25 e 26 dicembre,  il grande parco cittadino resterà aperto con ingresso gratuito, per un divertimento senza prezzo. Babbo Natale con i suoi aiutanti, aspetta ancora i più piccoli nella sua casetta, per la consegna della letterina e per poter scattare...

Murale di Siani, avviati i lavori. Sarà ridisegnato

Murale di Siani, avviati i lavori. Sarà ridisegnato

Sono cominciati i lavori di recupero del murale dedicato a Giancarlo Siani che si trova in via Romaniello, la strada alle spalle di piazza Leonardo al Vomero dove il giornalista del Mattino fu ucciso nel 1985. Il murale fu inaugurato nel 2016, ma in tutti questi anni...

Per un tubo rotto, 32 aule chiuse

Per un tubo rotto, 32 aule chiuse

Ancora disagi per alunni (e genitori) dopo l’allagamento al liceo Sannazaro Continuano i disagi per gli studenti (e famiglie) del prestigioso Liceo Sannazaro di via Puccini, al Vomero, dopo la rottura di una conduttura idrica del secondo piano avvenuta presumibilmente...

Il diritto al Natale dei figli di separati

Il diritto al Natale dei figli di separati

di Cinzia Rosaria Baldi * I genitori dovrebbero mettere da parte i loro problemi e regalare feste serene alla prole Il Natale è il periodo più atteso dell’anno, luci, addobbi colorati, la corsa ai regali trasmettono allegria, ma anche emozioni diverse. In particolare...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te