Nord e Sud: polemiche inutili e dannose anche in questi giorni. Meglio sostenere la ricerca napoletana

Iniziativa del Movimento Neoborbonico dopo la trasmissione “Carta bianca”, Raitre, nella serata del 17 marzo. Da un lato il prof. Paolo Ascierto che ha illustrato i nuovi risultati del farmaco applicato a Napoli e su 1000 pazienti e appena recepito da Aifa per nuove ricerche, dall’altro, collegato da Milano, il prof. Galli che, con un tono meno sereno, ha accusato il collega di “provincialismi” parlando di precedenti applicazioni a Bergamo ma senza chiarire perché questa sperimentazione non era mai stata condivisa, e perché ne stanno parlando solo adesso.

Senza entrare nel merito scientifico, il Movimento Neoborbonico ha chiesto alla RAI e alla Berlinguer perché non è stata concessa ad Ascierto alcuna replica lasciando al Galli la possibilità di una polemica del tutto inopportuna e (quella sì) provincialistica con schemi ormai consueti quando si parla di Napoli e di Sud. Il Movimento Neoborbonico, augurandosi che il farmaco studiato a Napoli, in Cina e da Aifa possa essere prezioso per chi soffre al Nord come al Sud, ha invitato anche soci e simpatizzanti a sostenere la campagna di raccolta di fondi promossa dal dr. Ascierto sulla piattaforma gofindme evitando inutili e dannose polemiche.