Ma è già finita la paura?

da | Mar 17, 2020 | Cronaca

La sorpresa è stata grande: il popolo più refrattario alle regole del mondo all’improvviso si mette in riga e rispetta alla lettera le norme ferree sulla quarantena. Strade deserte, nessun assembramento, file ordinate davanti alle farmacie e ai supermarket, ognuno a distanza di un metro, ma anche oltre. Applausi dai balconi ai carabinieri che girano per i vicoli a controllare che tutti stiano nelle loro case.


Una città diventata più matura di fronte alla sventura. La prima settimana, insomma, i napoletani, ma anche tutti i campani, tranne qualche sciagurato in Irpinia, hanno retto bene. Ma in queste ultime ore si è avuta la percezione che qualcosa stia cambiando. È già passata la paura? Non esistono consuntivi sui verbali delle forze dell’ordine, ma ieri mattina, ad esempio la città in più zone è apparsa come più viva. Si avvertiva, insomma maggior movimento. Una sensazione avvalorata dalle file sempre più lunghe (non si capisce il perché) che si sono formate davanti ai supermercati.


Questa percezione è stata tradotta in un velenoso messaggio pubblicato su Instagram da Marta Ponsati Romero, moglie di José Callejon. La consorte dell’attaccante del Napoli, ha raccontato sul suo account una storia con la quale si scagliava contro l’atteggiamento irresponsabile di alcuni cittadini napoletani, rei di non seguire le regole imposte dai decreti emanati da Governo e Regione Campania per far fronte all’emergenza.
La signora Callejon ha attaccato principalmente il comportamento di alcuni anziani: “Trovo scandaloso che la mia famiglia sia in casa da una settimana, le mie figlie non vedono l’ora di poter prendere il sole e correre al parco. Io esco di casa mezz’ora solo per fare la spesa, ma vedo un sacco di persone anziane che vanno in giro come se niente fosse. Noi lo facciamo per voi e non vi frega un ca…?”.
Ma non è solo lei a lamentare trasgressioni. “Ancora pericolosi assembramenti sui bus dell’Anm”. A denunciarlo è Adolfo Vallini, conducente di bus e componente del coordinamento del sindacato Usb. “Senza il necessario controllo e le opportune misure di prevenzione circa la disinfezione dei mezzi dopo ogni corsa, – sottolinea Vallini – il trasporto pubblico rischia di diventare potenziale veicolo di contagio per la salute pubblica e gli operatori del settore che, sebbene gli annunci, sono ancora sprovvisti di idonei DPI e di opportuna valutazione dei rischi”. Per Vallini, “bisognerebbe limitare il numero di presenze a bordo attraverso il potenziamento delle linee, in netta controtendenza rispetto ai provvedimenti adottati, con particolare attenzione agli orari di punta”.


Ma la vicenda più grave, come è noto, giunge da Varcaturo. I Carabinieri della locale stazione e quelli della sezione Radiomobile di Giugliano hanno denunciato 12 persone che, nonostante le norme governative anti-contagio, avevano organizzato un pic-nic all’aperto in un parco di Via Madonna del Pantano. Attrezzati con sedie, tavolini e alimenti vari, le 12 persone si sono giustificate dicendo che, dopo 5 giorni rinchiusi in casa, avevano bisogno di prendere un po’ d’aria. Tutti risponderanno tutti di inosservanza dei provvedimenti disposti dall’autorità.

Vomero, aggrediscono un rider vicino al McDonald’s

Vomero, aggrediscono un rider vicino al McDonald’s

Nella serata di martedì i Carabinieri della compagnia Vomero vengono allertati per un giovane ferito presso il McDonald?s di via Giovanni Merliani. Dai primi accertamenti ancora in corso pare che un 19enne rider, verso le 20:30, sia stato accerchiato da un gruppo di...

Torre Annunziata, incendiato il manifesto per Maurizio Cerrato

Torre Annunziata, incendiato il manifesto per Maurizio Cerrato

Nei giorni scorsi una gazzella della sezione  radiomobile della compagnia di Torre Annunziata era impegnata in un servizio alto impatto disposto dalla locale compagnia. La pattuglia mentre stava percorrendo  viale Pastore Raffaele ha notato che ignoti - non si sa...

Aid for people, Napoli al fianco del popolo ucraino

Aid for people, Napoli al fianco del popolo ucraino

La Bourelly Group invia materiale sanitario, farmaci, letti ospedalieri e barelle  La "Bourelly Group" è in prima linea nella campagna di solidarietà per il popolo ucraino e lo fa inviando nei territori colpiti dalla guerra materiale sanitario, farmaci, dispositivi...

Napoli Centro, investono un 17enne e carabinieri: arrestati

Napoli Centro, investono un 17enne e carabinieri: arrestati

Operazione a largo raggio per i carabinieri della Compagnia Napoli Centro che questa notte hanno monitorato le strade della movida partenopea insieme ai militari del reggimento Campania. I carabinieri delle stazioni San Giuseppe e Quartieri Spagnoli hanno presidiato...

Napoli, controlli movida, norme anti Covid e codice della strada

Napoli, controlli movida, norme anti Covid e codice della strada

Sono state verificate 133 attività tra bar, locali, pizzerie e ad attività imprenditoriali e dai controlli sono scaturiti 2 verbali a locali che svolgevano l'attività oltre il previsto orario di chiusura uno nella zona dei “Baretti” a Chiaia e l'altro al Centro...

Reversibilità e nuovo matrimonio

Reversibilità e nuovo matrimonio

Lo Studio legale Rubinacci - Molaro spiega come è regolata la pensione al coniuge superstite Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, torna ad occuparsi del settore della previdenza sociale, con particolare riferimento alla...

Libri per dislessici alla Biblioteca Nazionale

Libri per dislessici alla Biblioteca Nazionale

di Cinzia Rosaria Baldi * Cosa hanno in comune  Hans Christian Andersen e Sylvester Stallone , Jules Verne e Vincet van Gogh, Leonardo Da Vinci e Steven Spielberg?  Questi sono solo alcuni dei dislessici (o ritenuti tali ) più famosi nella storia, l’elenco è...

Deloitte Napoli alla ricerca di nuovi talenti

Deloitte Napoli alla ricerca di nuovi talenti

Seconda edizione del “progetto giovani” con la Federico II Ha preso il via in questi giorni la seconda edizione di “Operazione talenti”, il progetto promosso da Deloitte in collaborazione con la Federico II che prevede un percorso formativo durante il quale giovani...

Campania, allerta arancione da domani

Campania, allerta arancione da domani

La perturbazione atmosferica che insiste sulla Campania sta portando un peggioramento delle condizioni meteorologiche. La Protezione Civile della Regione Campania che già ieri aveva emanato un avviso di allerta meteo lo ha esteso ed integrato fino alle 23.59 di domani...

Vomero, arrestato pusher 35enne

Vomero, arrestato pusher 35enne

I carabinieri del nucleo operativo del Vomero hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un incensurato 35enne di Arzano. È stato sorpreso questa notte in Viale Michelangelo, poco prima di cedere una dose di cocaina ad un 30enne napoletano. Addosso e in...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te