Coronavirus, nuovo modulo autocertificazione spostamenti: cosa cambia

32

È stato pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti che deve essere portato con sé ogni qual volta si esce di casa per le ragioni consentite: lavoro, salute, necessità.

Rispetto alla precedente versione, non più valida, il nuovo modulo contiene una nuova voce con la quale si autocertifica che non ci si trova nelle condizioni previste dal decreto dell’8 marzo 2020, e in particolare all’articolo 1, che vieta in modo assoluto gli spostamenti per chi è sottoposto “alla misura della quarantena” o è risultato positivo al Covid-19. ll nuovo modello prevede anche che l’operatore di polizia controfirmi l’autocertificazione attestando che così che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall’onere di allegare al modulo anche una fotocopia del proprio documento di identità.

Il modello può essere scaricato sul sito del Ministero dell’interno.

Se si è impossibilitati a stamparlo il modulo o se ne è sprovvisti per dimenticanza, al momento di un’eventuale controllo da parte delle forze dell’ordine, si può rilasciare una dichiarazione verbale, che sarà trascritta e sulla quale potranno poi essere anche successivamente fatte delle verifiche.