Coronavirus: al Cardarelli in 249 si danno per malati

Al Cardarelli c'è chi si nasconde per non lavorare? Polemica per un post del primario Ciro Mauro

9136
meningite, cardarelli, napoli, 16 anni,16enne
L'ospedale Cardarelli di Napoli (AGNFOTO)

In un momento di grande lavoro per tutti i medici ed il personale medico, vista l’emergenza del contagio da Coronavirus, scoppia una polemica interna all’ospedale Cardarelli tra chi lavora sodo e chi eviterebbe di farlo mettendosi in malattia che è scaturita da un post pubblicato sul proprio profilo Facebook dal primario di Cardiologia, lo stimato prof. Ciro Mauro.

Alla domanda di Facebook “A cosa stai pensando?”, il primario Ciro Mauro ha risposto con un post eloquente: “A tutti gli operatori del Cardarelli che sono al loro posto e penso anche a tutti quelli che si nascondono dietro un certificato medico fasullo lasciando i colleghi da soli a lavorare. Non abbiamo rancore vs questi solo commiserazione. Il Cardarelli andrà lo stesso avanti conseguendo come al solito i migliori risultati della sanità campana”.

Più di centotrenta, in una sola ora, i commenti di altri utenti di Facebook: la maggior parte si è complimentata con il prof Mauro, altri lo hanno invitato a denunciare chi produce falsi certificati medici. E il prof Mauro ha risposto per le rime a chi ha criticato il post: “Si sono ammalati in 249”.