Coronavirus: non dimentichiamo chi è solo, vicini a chi ha bisogno

da | Mar 11, 2020 | Cronaca, Psicologia, Salute

L’emergenza Coronavirus sta mettendo in ginocchio l’Italia, intaccando il sistema sanitario, il sistema economico e il tessuto sociale. Una paralisi così totalizzante non la si riscontrava da 75 anni, dalla fine della Seconda guerra mondiale. Il nostro popolo è chiamato a rispondere con tenace abnegazione e con l’intento di fronteggiare una crisi, che può essere sconfitta solo con la reciproca solidarietà e il buon senso. Rispettare le regole del decreto del Presidente del Consiglio Conte è basilare per tutti noi, se si vuol tornare a vivere liberamente la propria esistenza, concedendosi di nuovo la possibilità di abbracciare un amico, un genitore o la persona amata senza paturnie.

Rendetevi disponbili nei riguardi degli altri

In questo momento difficile per il nostro paese non bisogna dimenticare la propria umanità. Bisogna aiutare anche a distanza le persone più sole, gli ultimi. Rendetevi disponibili per una telefonata o una conversazione in chat con chi ha bisogno di compagnia, con chi pensate sia isolato o possa cadere in una spirale depressiva. Il contatto con l’altro ci ricorda che esistiamo e ci riporta alla condizione identitaria di essere umani.

Non dimenichiamo la nostra umanità, non lasciamo nessuno da solo. Isolati, ma vicini.

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Il 21 settembre alle ore 20,00 puntualissime ed eleganti, come loro costume  si sono incontrate tutte le socie del Club Inner Weel Luisa Bruni (il più antico club d'Italia)  sulla "Terrazza Zungri". Il Club Inner Wheel è un'associazione femminile strettamente legata...

Serie B, quali sono stati i bomber più prolifici

Serie B, quali sono stati i bomber più prolifici

Tutti coloro che hanno la passione per la comparazione quote e pronostici, sanno perfettamente come le statistiche siano particolarmente importanti. Nel caso di un attaccante, è chiaro che fanno la differenza, dal momento che la voce relativa casella “gol segnati” è...

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

  "Ipazia, punti di vista" è il titolo della mostra/performance, che si è tenuta nei giorni scorsi nell’aula 18 (ex Galleria del Giardino) dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. L’evento, ideato e curato dal Professor Mauro Maurizio Palumbo, artista e docente di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te