Milik condiziona il mercato azzurro. Se non rinnova, scambio con Belotti

Arkadiusz Milik, attaccante polacco del Napoli

Il mercato del Napoli, al momento, corre il rischio di essere condizionato da Arkadiusz Milik. Il polacco ha l’accordo in scadenza a giugno 2021 e l’intesa per prolungarlo non c’è. Il club azzurro, inoltre, ha già acquistato Petagna e fatto passi importanti per il rinnovo di Mertens, in più non ci sono dubbi sul fatto che acquisterà un altro attaccante la prossima estate. Per il forte attaccante polacco, quindi, lo spazio potrebbe essere ridotto al minimo: al contrario di quanto lui si aspettava.
Tra le parti c’è distanza su clausola e ingaggio e, se non dovesse esserci accordo, il polacco finirebbe inevitabilmente sul mercato. A quel punto potrebbe non bastare Andrea Petagna e per questo l’idea Belotti. Non facile da praticare perché il presidente Cairo difficilmente si priverà del suo giocatore più importante e per questo proprio Petagna potrebbe diventare anche una proposta di scambio per il Torino. Per l’attaccante della Spal dunque non è da escludere un’operazione simile ad Inglese, ceduto al Parma con l’obbligo di riscatto senza aver mai giocato in maglia azzurra. Sempre sul fronte mercato in previsione della prossima stagione il Napoli continua a monitorare la situazione di Jeremie Boga. Il classe 1997 cresciuto nel Chelsea è esploso in tutta la sua potenza fisica e tecnica in questa stagione al Sassuolo.


Non è un’operazione semplice: il club inglese ha la recompra per 15 milioni di euro ed il club azzurro è molto attento a non sbagliare mossa per evitare di far lievitare il costo del cartellino del talentuoso attaccante che mette d’accordo ADL, Giuntoli e Gattuso. Quanto a Callejon, nonostante le indiscrezioni di questi giorni e le parole del suo agente appare difficile che la situazione possa sbloccarsi. Il Napoli ha fatto un investimento importante nel ruolo di Callejon, ossia su Politano, e tutti i segnali portano, almeno in questo momento all’addio dello spagnolo. E veniamo al capitolo Hysaj. Gattuso, evidentemente si proverà a tenerlo e il Napoli proporrà un contratto. In quel ruolo, però, c’è un altro assistito di Giuffredi, Di Lorenzo, che non vorrebbe avere in concorrenza i due terzini destri. Quindi è facile che una volta rinnovato Hysaj finisca sul mercato ed ha ancora pretendenti, tra Roma e Juventus (se rimane Sarri). Al suo posto, con poca spesa, il Napoli potrebbe rilevare dal Verona il promettente Faraoni, che è sempre un assistito di Giuffredi, ma che evidentemente non farebbe ombra a Di Lorenzo, ormai titolare inamovibile.
Da monitorare infine la situazione relativa la terzino di fascia sinistra. Mario Rui è una certezza, ora Ghoulam ha qualche mese di tempo per dimostrare di poter ancora essere utile al Napoli. In caso contrario (e probabile) anche lui finirà sul mercato e Giuntoli potrà definitivamente affondare i colpi per Grimaldo del Benfica, che insegue, inutilmente, da più di due anni.