Partitina in famiglia? Tre infortuni

Il tecnico ordina un allenamento intenso: Insigne, Maksimovic e Demme ko

59
Diego Demme

Proprio mentre stava per esultare per il recupero ormai vicino di Koulibaly e Ghoulam, Rino Gattuso si ritrova con tre nuovi infortuni nello spogliatoio. E la “colpa” è anche sua. Il tecnico azzurro, infatti, ha preteso dai suoi giocatori un allenamento intenso con una partitina “vera”, ovvero disputata con il massimo impegno come si trattasse di un match valido per il campionato. Una mossa, questa, che lascia intendere che Gattuso non vuole rischiare cali di concentrazione da parte della squadra a causa dello stop imposto di una settimana per l’emergenza Coronavirus che ha fatto slittare la partita con l’Inter in Coppa Italia giovedì scorso e quella successiva prevista in campionato contro il Verona al Bentegodi. Ma, proprio la richiesta del tecnico ha costretto Lorenzo Insigne e Nikola Maksimovic ad uscire prima dal terreno di gioco nel corso dell’allenamento di ieri abbandonando anzitempo la partitina finale della seduta a causa di un risentimento muscolare. Ma a subire le conseguenze della seduta intensa imposta da Gattuso è stato anche il suo pupillo Diego Demme che ad un certo punto ha dovuto abbandonare anche lui l’allenamento. Per lui, però, non si è trattato di un problema muscolare, bensì di un trauma contusivo al ginocchio. Una botta durante la partitina “in famiglia” (si fa per dire).