Eventi, l’assessore Di Majo: “Ci fermiamo per poi ripartire”

da | Mar 5, 2020 | Cronaca

“In seguito al Dpcm del 4 marzo 2020 firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte contenente le misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus, siamo tenuti a rinviare a data da destinarsi i principali eventi culturali organizzati dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo, in primis la Pink Night del giorno 7 presentata mercoledì in conferenza stampa”: a parlare è l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora Di Majo.

“Nel decreto – aggiunge la Di Majo – si invitano le istituzioni e i cittadini a sospendere tutte le attività che prevedono assembramento di persone; in questo modo il decreto evita di elencare le strutture che possono restare aperte lasciando ai gestori, agli operatori, agli organizzatori la possibilità di scegliere. Come amministrazione, come assessorato alla Cultura e al Turismo – prosegue l’assessore Di Majo – riteniamo che sia necessario fermarsi, rinviando gli eventi che cronologicamente rientrano nel periodo attenzionato dal decreto ma confermando tutti quelli che possono svolgersi regolarmente come le mostre, dal momento che il decreto non prevede la chiusura dei musei e degli spazi espositivi”. La speranza è che presto la situazioni torni alla normalità come spiega l’assessore. “Ci fermiamo per ripartire – chiarisce la Di Majo – lavoreremo sodo per studiare tutte le possibili alternative nel caso in cui queste misure dovessero protrarsi ancora e organizzeremo Pasqua, il nostro Maggio dei Monumenti e l’Estate a Napoli con più entusiasmo di prima. Nonostante ciò siamo consapevoli che i comparti del turismo e della cultura stanno già pagando e pagheranno un ulteriore prezzo altissimo nelle prossime settimane, e a sentire le categorie, ne conseguiranno chiusure e licenziamenti. Ciò si aggiunge, in verità, alla condizione già fragile del comparto dei lavoratori e delle lavoratrici della cultura e dello spettacolo, condizione su cui questa contingenza ci impone una riflessione seria e operativa. A tal proposito, chiediamo fermamente al Governo di prevedere delle misure di sostegno che possano aiutare a resistere in questa difficoltà estrema. Come Assessorato alla Cultura e al Turismo è già in atto un confronto costante con le categorie e con i sindacati del comparto del turismo e convocheremo a breve il settore dello spettacolo. Nonostante il momento difficile che stiamo vivendo e nonostante la sacrosanta necessità di arginare i contagi, la vita della nostra comunità non può e non deve fermarsi: e fortunatamente tante sono le possibilità che ci offre la nostra città. Approfittiamo inoltre di questo ‘rallentamento’ della vita ordinaria – conclude l’assesore Di Majo – per ricostruire un rapporto, anche economico, con la comunità in cui viviamo e con lo spazio urbano che abitiamo”.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te