Verde negato, ci pensa la Regione

da | Mar 2, 2020 | Cronaca

La sfida per “frenare” i cambiamenti climatici passa anche per gli alberi (produttori di ossigeno, capaci di filtrare le polveri sottili e di abbassare la temperatura di 2-3 gradi nei periodi torridi). Alla luce delle scadenze segnalate dalle Nazioni Unite, urge intervenire, a partire dai grandi centri urbani. A Napoli il patrimonio arboreo è depauperato, il Comune non ha mezzi né il personale necessario… Ed ecco che scende in campo la Regione, con finanziamenti che andranno alle municipalità.
La svolta è emersa nel corso dell’incontro alla V Municipalità per presentare il “Rapporto sul verde urbano” del comitato civico Gazebo Verde presieduto da Maria Teresa Ercolanese e al quale è intervenuto anche l’agronomo Silvestro Caputo, in rappresentanza della Regione, che ha dato a sorpresa la notizia. “La qualità dell’aria è una priorità”, ha commentato il consigliere comunale Diego Venanzoni, “di fronte a certe emergenze bisogna impegnarsi al di là delle appartenenze politiche”.


Un rapporto, quello di Gazebo Verde, frutto dell’osservazione dei cittadini, dal momento che a Napoli non esiste il catasto degli alberi benché nel 2015 sia stato assegnato un appalto per il censimento del verde. Note le “sofferenze” del Vomero. Stravolta la fisionomia di Posillipo. A Fuorigrotta dopo la videodenuncia di Gazebo Verde è stato finalmente ripulito da sterpaglie il viale Augusto, il cui asse centrale potrebbe diventare un grande polmone, un corridoio ecologico, prospetta l’architetto Emma Buondonno. Un grande quartiere, privo di un parco pubblico: prima era il Parco Robinson, denuncia Damiano Barbato della omonima associazione, ora “chiuso” dai cancelli della Mostra d’Oltremare… Ai Colli Aminei, viale dei Pini, i pini erano 150, spariti; altri abbattuti in via Nicolardi (la VI Municipalità ha denunciato ai carabinieri l’abbattimento di due pini secolari ad opera di ignoti).


Tanti i parchi chiusi (la Floridiana dal 23 dicembre). Costante perdita delle alberature stradali. In via Cilea, ha riferito la dottoressa Ercolanese, gli alberi erano 175 (ora 80 in meno). Al corso Vittorio Emanuele erano 82 (ne mancano 35). Al corso Umberto erano 345 (ora 92 in meno). Excursus della storica dell’arte Mimma Sardella sul progressivo degrado del verde. Marco Ferruzzi dell’associazione K Marin ha dimostrato come a Napoli Est risultino 10 parchi funzionanti ma non è così . Enrico De Marco di Terra Dea ha illustrato un esempio di buone pratiche condominiali. Per Luca Monsurrò di Mediterraneo Ets bisogna piantare nelle scuole le radici del verde del futuro. “Bisogna affidare la tutela del verde a persone competenti”, ha sottolineato Benedetta De Falco, presidente dell’associazione Premio GreenCare Aps. L’agronomo Giuseppe Esposito, consulente Asl Na 1, spiega gli interventi necessari. Gazebo Verde rilancia la proposta di istituire un garante del verde urbano. Poi arriva la notizia che interverrà la Regione. E l’auspicio comune è che inizi una fase di sana collaborazione fra le amministrazioni.

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Il rettore Lucio d’Alessandro ha subito annunciato un tributo concreto all’ex presidente del Consiglio che è stato tra i padri fondatori della Scuola di Alti Studi Politici dell’Ateneo napoletano Dal politico come medico al ragionamento sempre aperto al dubbio ed al...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te