Rinvio delle partite, scoppia il caos

da | Mar 1, 2020 | Calcio Napoli

Il Coronavirus, oltre che mettere a dura prova la salute degli italiani, sta mettendo in ginocchio anche il campionato di calcio e la sua regolarità. Con una lunga scia di polemiche creatasi dopo l’annuncio della presidente della Lega del rinvio di cinque partite di serie A, compresa Juventus-Inter. Le polemiche sono scaturite perché il rinvio al 13 maggio, cioè ad un’ultima giornata supplementare comporta a ripercussione tutta un’altra serie di conseguenze e soprattutto produce l’effetto di spostare una partita che oggi ha un suo valore ai fini della lotta per lo scudetto ad un’ultima giornata quando, per una delle due, i giochi potrebbero essere già fatti. La verità è che la Juve non aveva nessuna voglia di perdere i 5 milioni preventivati di incasso e quindi ha premuto per il rinvio, con grandi polemiche da parte degli interisti che ora, con un calendario già intasato si trovano a dover recuperare ben due partite. La soluzione porte chiuse, indubbiamente, avrebbe garantito maggiore regolarità. Ricordiamo che oltre Juve-Inter sono state rinviate Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Udinese-Fiorentina. Tutte queste gare sono state posticipate a mercoledì 13 maggio, quando era in programma la finale di Coppa Italia che è stata conseguentemente spostata a mercoledì 23 maggio.
Me con un ulteriore problema. La finale, infatti, si giocherà a Milano, perché il 23 maggio l’Olimpico non sarà disponibile perché già in possesso della Uefa in vista di Euro 2020. Il che potrebbe generare altre polemiche, visto che in semifinale corrono attualmente due squadre di Milano (anche se entrambe hanno poche chances di arrivare alla finalissima)
La scelta di rinviare al 13 maggio le 5 gare inizialmente previste a porte chiuse, a quanto pare per motivazioni legate più che altro all’immagine di mostrare il nostro calcio all’estero in un’atmosfera spettrale fa comunque discutere. La domanda ricorrente da parte dei tifosi è cosa accadrà nel prossimo turno, visto che la situazione del paese difficilmente rientrerà nel giro di appena una settimana. L’Inter con questo rinvio ha due gare da recuperare e, oltre alla lotta scudetto, rischia di essere condizionata anche la Coppa Italia con i nerazzurri che arriveranno al San Paolo con due partite in meno nelle gambe.
Come al solito in Italia si prendono alcune decisioni senza senso e senza logica, ci riporta alla luce il lato oscuro che calcio che abbiamo provato a ripulire.
Sulla vicenda è intervenuto anche l’onorevole Ignazio La Russa, noto tifoso interista: “Una vergogna rinviare Juventus-Inter, non a caso l’ha chiesto solo una delle due squadre. Capisco che la Juve è in un momento difficile, non me la prendo con loro che fanno i loro interessi, ma con chi ha deciso. Voglio ricordare che quelli della Juve sono andati in Francia a vedersi il Lione, una stupidaggine infinita. La psicosi c’è, ognuno si tappi in casa, chiudiamoci come ai tempi della peste vietando qualsiasi contatto”.

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della societĂ ...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in piĂą che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te