Juv-Nap-47-koulibaly

Il mistero sulle condizioni fisiche di Koulibaly persiste. Continua ad allenarsi parzialmente in gruppo e soprattutto in palestra. Non se ne parla assolutamente di poterlo recuperare per il match di sabato con il Torino e a questo punto non sarà arruolabile nemmeno per la partita di Coppa con l’Inter. Se si fosse rotto il crociato sarebbe tornato prima. Comunque, a prescindere dal “giallo” Koulibaly bisogna riconoscere che il giocatore ha vissuto una stagione ricca di stop, di infortuni e di incertezze. Ragion per cui De Laurentiis si è ormai deciso a cederlo dopo aver rifi utato, la scorsa estate, l’offerta di 100 milioni di euro presentata dal Manchester United. Offerta che accetterebbe, adesso, magari anche a una cifra inferiore, perché nei suoi piani c’è una mezza rivoluzione dell’organico per avviare il nuovo ciclo. Il presidente non dimentica l’ammutinamento ed è consapevole che il ciclo di Sarri se non è proprio fi nito appartiene comunque al passato. Si riaprono i giochi, dunque, per il difensore di origini senegalesi. Oltre al Manchester United che potrebbe tonare alla carica, ance se ora non è più allenato da Mourinho che lo aveva chiesto espressamente, c’è da dire che Koulibaly è sempre nei pensieri del Paris Saint-Germain e dalla Francia. Non a caso proprio in queste ore da Le Parisien, arriva un retroscena che potrebbe scuotere il mercato: il difensore centrale senegalese, uno dei giocatori più corteggiati in Europa, avrebbe appena acquistato un enorme appartamento nel cuore della capitale, spendendo circa 4 milioni di euro. Potrebbe essere lui il successore di Thiago Silva, che i francesi acquistarono dal Milan a peso d’oro quando era all’apice della carriera e che ora mostra per intero i segnali della vecchiaia sportiva. Penare però che il Parsi Saint Germain versi 100 milioni al Napoli per un quasi ventinovenne è pura follia. Diciamo che per una settantina di milioni don Aurelio metterebbe la fi rma anche oggi. E si tratterebbe di una plusvalenza stratosferica, considerando che sei anni fa gli costò solo 5 milioni, peraltro tutti ammortizzati. Quanto alla smentita del Calcio Napoli che riportiamo per puro dovere di cronaca, lascia ovviamente il tempo che trova. Cioè non smentisce nulla. “Fonti interne alla SSC Napoli ci dicono che la notizia dell’acquisto della casa di Koulibaly a Parigi non c’entrerebbe nulla con il suo futuro. Kalidou investe molto negli acquisti immobiliari, non solo a Parigi”. Kiss Kiss, emittente uffi ciale del Napoli fa sapere che non c’è un legame tra quest’abitazione e il PSG, dal momento che l’ex Genk avrebbe comperato anche un’altra dimora a Milano, a testimonianza del fatto che sia solito investire nel campo mobiliare.