Gare a porte chiuse, le disposizioni della Lega

In base a quanto stabilito dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, circa l’ingresso della stampa, massimo 150 fra giornalisti e fotografi, negli stadi nei quali si giocherĂ  senza tifosi, viene deciso che a fine gara non debba avvenire nessun contatto tra giornalisti e giocatori per cui non ci saranno mix zone e conferenza stampa. Per la Ventiseiesima giornata di campionato si prevedono, infatti, gare a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus. La Lega Calcio comunica che il cerimoniale di gara avverrĂ  in forma ridotta senza i bambini che accompagnano i calciatori.