Coronavirus, è boom di chiamate all’Asl

da | Feb 24, 2020 | Cronaca

Nelle ultime ore sono aumentate in maniera esponenziale (+76%) le chiamate registrate dal Numero Verde Regionale deputato a dissipare dubbi legati al nuovo Coronavirus. Le chiamate di ieri (fino alle 17.30) sono state 1.601. “Proprio per affrontare questi volumi – spiega il direttore dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva – abbiamo provveduto a potenziare le postazioni di risponditori (portate da 5 a 9) ed estendere l’operatività del call center sull’arco delle 24 ore. Chiaramente, visto il volume enorme di chiamate, è possibile che nelle ore di maggiore afflusso si determinino delle attese”. È bene sottolineare che il tempo medio del colloquio telefonico tra operatore sanitario e cittadino e di circa 189 secondi con un’attesa media di 90 secondi alla risposta. “Il numero 800-90.96.99 resta sempre disponibile – chiarisce Verdoliva – ma va precisato che non si tratta di un numero deputato alle emergenze”. Intanto, però, sono stati allertati i medici di famiglia, per i quali la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (Fimmg) e la Società Italiana di Medicina Generale (Simg) hanno predisposto le schede di valutazione di medicina generale per le “infezioni delle vie respiratorie suggestive rischio Covid-19”, una sorta di Triage Telefonico.


Nelle Asl della Campania è già partita una campagna-bis di vaccinazione preventiva antinfluenzale ordinaria per il personale medico e sanitario che lavora ogni giorno a contatto con i pazienti per la profilassi anti-influenzale ordinaria. E questa mattina alle 12.30 è convocato il tavolo dell’Unità di crisi in Regione Campania, con i medici di famiglia. I medici di base sono il primo presidio sanitario per il cittadino. La Fimmg e la Simg hanno inviato ai medici di famiglia della Campania le schede di valutazione di medicina generale infezioni vie respiratorie suggestive rischio Covid-19. Schede che servono ad individuare eventuali casi sospetti nell’ambulatorio del medico, da segnalare poi alle autorità sanitarie competenti per le procedure successive. Infine, l’invito è quello di disincentivare iniziative di ricorso autonomo ai servizi sanitari come il pronto soccorso prima di aver contattato i numeri di pubblica utilità su Coronavirus (1500 Ministero o numeri verdi regionali) o il proprio medico curante, ridurre i contatti con altre persone e lavare spesso le mani.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te