Il grande cuore dei napoletani: donati 1.400 giocattoli “sospesi”

È stata presentata ieri mattina a Palazzo San Giacomo la fase finale della quarta edizione del progetto “Il giocattolo sospeso”, l’iniziativa del Comune di Napoli per donare giochi e giocattoli ai bambini delle famiglie in difficoltà. Analogamente al famoso caffè sospeso, i cittadini possono comprare nei negozi convenzionati dei regali e lasciarli a disposizione di chi vuol ritirarli. Millequattrocento i giocattoli raccolti quest’anno nei quindici spazi che hanno aderito al progetto; superato così ampiamente l’obiettivo dei mille regali. I giocattoli sono stati in parte prelevati in occasione del Natale e in parte vengono destinati alla distribuzione tramite associazioni del territorio cittadino. Anche l’accademia aeronautica ha partecipato quest’anno all’iniziativa. Fra i testimoni de “Il giocattolo sospeso” anche il comico Mariano Bruno.