Allan si candida per una maglia

da | Feb 19, 2020 | Calcio Napoli

Nel calcio queste situazioni sono all’ordine del giorno. Molto spesso si consumano all’interno dello spogliatoio e l’opinione pubblica non ne viene nemmeno a conoscenza. Ma questa volta Gattuso, rompendo gli schemi, l’ha resa pubblica, beccandosi anche qualche giudizio non proprio entusiasta. Ora la querelle sembra superata: è scoppiata la pace tra Allan e Gattuso. Sono bastate meno di 48 ore per mettere da parte la mancata convocazione col Cagliari. Il centrocampista brasiliano ha chiesto scusa al proprio allenatore e ha risposto subito sul campo, con sedute atletiche intensissime in vista del Brescia. Non è da escludere, a questo punto, che venerdì il brasiliano possa candidarsi per una maglia da titolare. D’altronde Gattuso lo ha spesso ripetuto: non porto rancore.


Gattuso si è trovato a gestire una vicenda antica e con il suo carattere diretto ci ha messo del suo perché la contraddizione esplodesse. E stando ai risultati bisogna riconoscere che aveva visto giusto. Allan era stato additato come uno dei capi del folle ammutinamento di ottobre. La “madre” di tutte le sventure del Napoli. Già i rapporti con la società non erano dei migliori, da quando De Laurentiis aveva rifiutato la pazzesca offerta del Paris Saint Germain di 80 milioni. Allan ne avrebbe guadagnati 8 a stagione, più del doppio di quanto percepisce a Napoli. E c’era rimasto male. Arrivato Gattuso il brasiliano, pur sempre utile pedina in campo aveva mostrato qualche svogliatezza e Gattuso lo aveva sostituito in corso di partita. Quel giorno Allan uscì dal campo e invece di sistemarsi in panchina se ne andò direttamente negli spogliatoi, dimostrando chiaramente di non aver gradito la sostituzione. Ce l’aveva chiaramente con l’allenatore. Ci sono stati altri due avvisi poi dopo quell’episodio. Allan ad un tratto si infortuna. Ma è un infortunio fantasma, nessuno conosce la diagnosi (questa è una costante del Napoli di quest’anno). Tutti i giornalisti cominciarono ad interrogarsi, tutti chiedevano di Allan e a quel punto non ha potuto far altro che dirlo in conferenza che la scelta era comportamentale.

L’aveva avvisato già tre volte, lo vedeva svogliato in allenamento. Di qui l’accantonamento per punizione alla vigilia del match di Cagliari. Di qui il faccia a faccia successivo e un Allan rigenerato che si propone come serio aspirante ad una maglia di titolare per l’insidiosa trasferta di Brescia. Qualcuno sostiene anche che sull’atteggiamento del giocatore avrebbe influito anche la nostalgia della famiglia. La moglie ha scelto di tornare in Brasile per partorire e si è portata dietro anche gli altri due figlioletti. Allan è rimasto solo a Napoli (è andato in Brasile solo per conoscere il nuovo figlio, ma è tornato immediatamente). E, è cosa risaputa, la saudade per i brasiliani è un modo di essere. Una attenuante, che non giustifica però un atteggiamento sbagliato e corretto in corsa dal ringhio di Gattuso.

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League, bruttissima prestazione dei ragazzi di Gattuso che non riescono a battere il Verona, 1-1 e i bianconeri ringraziano. Napoli fuori dalla Champions League - Tensione alle stelle al Maradona di Fuorigrotta, dai primi minuti del match,...

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli-Verona: gli azzurri giocano per non rovinarsi la Champions e le vacanze; motivi più convincenti di ogni modulo tattico. Difendendo il quarto posto dalla Juventus, posizione appena conquistata a dispetto di Cassandre e menagrami, Gattuso e i suoi avranno...

Due vittorie per l’Europa che conta

Due vittorie per l’Europa che conta

Il lavoro di Gattuso, nonostante difficoltà e critiche, ha aperto il ciclo del Napoli che verrà C’è un proverbio napoletano che recita testualmente “Chi fraveca e sfraveca nun perde maie tiempo”. Cioè, chi costruisce e poi si trova a dover abbattere quello costruito,...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te