La Ciarambino silura De Luca e propone la candidatura Costa

da | Feb 18, 2020 | Cronaca

La giornata di ieri ha segnato probabilmente la definitiva rinuncia all’ipotesi che in Campania Pd e 5 Stelle possano correre uniti alle prossime regionali. La pietra tombale su qualsiasi ipotesi di accordo l’ha messa la capogruppo al consiglio regionale Valeria Ciarambino, fedelissima di Luigi Di Maio, che proprio mentre il Pd riuniva la direzione regionale per decidere alleanze e candidature a partire dal governatore Vincenzo De Luca, ha lanciato una vera e propria offensiva contro ogni ipotesi di intesa. La Ciarambino è da sempre tra le più accanite avversarie di De Luca. È lei ad aprire i fuochi d’artificio: “C’è una persona più capace di me di parlare a tutti. Questa persona è Sergio Costa oggi ministro dell’Ambiente, un uomo dello Stato, che da generale dei carabinieri ha combattuto contro chi ha avvelenato l’ambiente”.


Lanciata la bomba ecco che a seguire scende in campo anche lo stato maggiore del Movimento: da Roberto Fico (“Condivido l’appello di Valeria rivolto a tutte le persone di buona volontà che vogliono attivarsi per realizzare un progetto comune, con al centro una figura come quella di Sergio Costa che lavora da anni per la tutela dell’ambiente, della salute e della legalità. Una persona che può parlare a tutti coloro che hanno a cuore il futuro dei cittadini campani” dice Fico) a Luigi Di Maio, ministro degli Esteri che da Bruxelles aggiunge: “Ciarambino sarà una risorsa preziosa per i prossimi anni nelle istituzioni regionali. Oggi ha dimostrato grande visione e amore per la sua terra. Sergio Costa è il nostro ministro dell’Ambiente, è stato il generale che ha scoperto la Terra dei Fuochi e che sta cambiando le politiche ambientali di questo Paese. Adesso sta a tutti gli interlocutori che vogliono cambiare questa terra, decidere. Tutti hanno una possibilità adesso: passato o futuro, a voi la scelta”.
“Io – aveva detto la consigliera Ciarambino – sarò in prima linea e ho proposto la mia candidatura al Consiglio regionale e lavorerò a testa bassa come ho sempre fatto. Se Sergio Costa dovesse essere il nostro candidato presidente, lo sosterrò e sarò al suo fianco, ancor più convinta che così riusciremo finalmente a dare risposte ai cittadini”.


“La Campania – aggiunge Ciarambino – è più importante di me stessa, delle mie ambizioni personali, e credo che noi abbiamo il dovere di dare risposte e lavorare per restituirle finalmente un futuro nuovo. Per far questo è essenziale riuscire a parlare a tutti coloro che hanno a cuore il destino della Campania, anche a quei cittadini che, pur condividendo i nostri stessi valori, non si sono mai riconosciuti nel nostro Movimento. Spero davvero che le voci di coloro che nel nostro territorio sono punto di riferimento per tanti cittadini possano levarsi a supportare questa persona perbene. Le alternative che oggi sono in campo – conclude – le abbiamo già sperimentate”.


Silenzio nell’immediato da parte di De Luca. Ma in fondo il governatore aveva poco da aggiungere. Lui è già in campagna elettorale, ha preparato le liste di appoggio e quand’anche il Pd scegliesse di suicidarsi proponendo un altro candidato o accettando la candidatura comune di Costa lui scenderebbe in campo comunque. Gli avevano offerto il ministero per il Sud ed ha rifiutato. Nei prossimi giorni darà alla tipografia gli ordinativi per volantini e manifesti.

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Il 21 settembre alle ore 20,00 puntualissime ed eleganti, come loro costume  si sono incontrate tutte le socie del Club Inner Weel Luisa Bruni (il più antico club d'Italia)  sulla "Terrazza Zungri". Il Club Inner Wheel è un'associazione femminile strettamente legata...

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

  "Ipazia, punti di vista" è il titolo della mostra/performance, che si è tenuta nei giorni scorsi nell’aula 18 (ex Galleria del Giardino) dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. L’evento, ideato e curato dal Professor Mauro Maurizio Palumbo, artista e docente di...

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

Lo scorso venerdì 1 luglio si sono incontrati i rappresentanti delle 11 Associazioni afferenti  al  Servizio divulgazioni  donazione organi, tessuti e cellule  “Ancora insieme” presso la Regione Campania, sono stati ospiti del Cav Salvio Zungri ed Imma, dopo che è...

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

È in vigore dallo scorso primo luglio la  la delibera approvata dal Comune di Napoli che fissa il numero chiuso per le spiagge libere di Palazzo Donn’Anna e delle Monache, con il tracciamento numerico dei bagnanti ad opera del personale dei lidi limitrofi che regolano...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te