Quell’assenza di regole che rovina la città più bella

da | Feb 17, 2020 | Cronaca

Vivere a Napoli è un’esperienza unica. La città offre posti bellissimi, ha il mare, il clima buono e tantissima cultura. I suggestivi vicoli, gli odori e i sapori: tutto è unico a Napoli. Peccato, però, che ancora oggi, nel 2020, nelle strade della nostra città si registrino dei casi di inciviltà e mancanza di rispetto delle più basilari regole di convivenza che finiscono per rendere invivibile quella che è la città più bella d’Italia e forse anche del mondo intero.


Una ricchezza di arte ed una bellezza naturale che non solo non viene sfruttata a dovere incrementando i flussi turistici da tutto il mondo, ma che subisce anche un danno dalla presenza di troppe cose che non vanno. Dai marciapiedi che hanno gli scivoli per i carrozzini e per i diversamente abili ostruiti dalla sosta selvaggia in piena carreggiata delle auto blu oppure delle auto “in mano” ai parcheggiatori abusivi che ostruiscono il passaggio delle ambulanze come accade all’ingresso del pronto soccorso pediatrico del Santobono, dalla presenza di venditori abusivi ad ogni angolo della città fino alla mancanza di servizi di pulizia e manutenzione, dal mancato rispetto perfino delle piste ciclabili da parte di chi si muove in bicicletta e dall’invasione delle aree pedonali da parte di automobilisti e centauri. Da quelli che gettano carte e mozziconi a terra a quelli che attraversano al di fuori delle strisce pedonali e quando c’è il verde per le auto. Per non parlare, poi, del mancato rispetto del divieto di fumo in presenza di donne incinta o di bambini, che – lo ricordiamo – vale anche all’aperto per esempio se si è in un parco o seduti su una panchina o al bar.

Le auto blu in sosta vietata bloccano la circolazione


La lista dei “piccoli” gesti di inciviltà che purtroppo si registrano quotidianamente a Napoli è lunga. E qui non vogliamo di certo elencarli tutti per fare la ramanzina a questo o a quello. Il punto è che se ognuno dei protagonisti di questi gesti di inciviltà, mancanza di amore per la città e mancanza di rispetto verso gli altri non si rende conto di quel che fa, la situazione non cambierà mai. E allora è giusto chiedere un maggiore controllo da parte della Polizia Municipale (che potrebbe e dovrebbe sanzionare anche questi piccoli gesti di inciviltà visto che sono previsti nel Codice della strada). Ma è anche doveroso che ognuno di noi si passi la mano sulla coscienza ed inizi ad evitare quei comportamenti che non sono consentiti. A cominciare, per esempio, dal cedere il posto sui mezzi pubblici alle persone anziane, alle donne, specie se sono in stato di gravidanza, e ovviamente a chi ha una difficoltà a deambulare. È vergognosa la scena a cui si assiste all’interno delle stazioni della metropolitana dotate di ascensori: puntualmente in tanti, non appena si aprono le porte del treno della metropolitana, fanno la corsa per occupare gli impianti elevatori lasciando, così, fuori proprio coloro a cui sono destinati, ovvero gli anziani e quelli che le corse non le possono fare per motivi di salute. Ma vi sembra normale costringere un anziano oppure una donna incinta a salire le scale perché l’ascensore è sempre occupato da chi sta bene, da chi è giovane e forte tanto da arrivare primo alla corsa dei cretini che occupano gli ascensori della metropolitana? Coloro che vi partecipano, di sicuro, risparmieranno qualche minuto per uscire dalla stazione ma non vi è dubbio che non hanno capito niente della vita.

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

La campagna vaccinale per la fascia di età 5 – 11 anni continua presso gli Istituti Comprensivi della Città di Napoli. Ieri, alla presenza del Vicesindaco con delega all’istruzione Maria Filippone, della Preside Teresa Sasso e dei Docenti delll’Istituto Sarria – Monti...

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Arriva in Campania il Frecciargento duplex: due Frecciargento accoppiati in un unico treno, per un totale di 14 carrozze e circa 700 posti offerti a bordo. Si tratta di una prima assoluta per i Frecciargento: la composizione doppia di fatto moltiplica l’offerta di...

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

A Caivano i Carabinieri della locale tenenza insieme ai militari della sezione operativa della compagnia di Casoria hanno arrestato per tentato omicidio un 29enne incensurato del posto. Ieri pomeriggio un 53enne di origine pakistana è giunto presso l’ospedale di...

Anm, più del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

Anm, più del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

“La situazione emergenziale conseguenza della quarta ondata della pandemia di Covid in atto sta condizionando pesantemente anche il servizio di trasporto di superficie, a causa dell’incremento vertiginoso degli eventi di malattia tra gli autisti in gran parte...

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Gli agenti del Reparto di Polizia Investigativa Centrale della  Polizia Locale di Napoli durante l'attività di controllo del territorio per la  prevenzione,  hanno sorpreso un soggetto della provincia di Salerno che in via Galileo Ferraris stava vendendo circa  4000...

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

È deceduto questa mattina, a poco più di un anno dalla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta il 25 novembre 2020 a Tigre, in Argentina, anche Hugo Maradona, suo fratello. Il decesso è avvenuto per un arresto cardiaco Hugo Maradona, 52 anni, è deceduto nella sua...

Natale all’Edenlandia con Babbo Natale e i suoi aiutanti

Natale all’Edenlandia con Babbo Natale e i suoi aiutanti

Oggi, domani, il 25 e 26 dicembre,  il grande parco cittadino resterà aperto con ingresso gratuito, per un divertimento senza prezzo. Babbo Natale con i suoi aiutanti, aspetta ancora i più piccoli nella sua casetta, per la consegna della letterina e per poter scattare...

Murale di Siani, avviati i lavori. Sarà ridisegnato

Murale di Siani, avviati i lavori. Sarà ridisegnato

Sono cominciati i lavori di recupero del murale dedicato a Giancarlo Siani che si trova in via Romaniello, la strada alle spalle di piazza Leonardo al Vomero dove il giornalista del Mattino fu ucciso nel 1985. Il murale fu inaugurato nel 2016, ma in tutti questi anni...

Per un tubo rotto, 32 aule chiuse

Per un tubo rotto, 32 aule chiuse

Ancora disagi per alunni (e genitori) dopo l’allagamento al liceo Sannazaro Continuano i disagi per gli studenti (e famiglie) del prestigioso Liceo Sannazaro di via Puccini, al Vomero, dopo la rottura di una conduttura idrica del secondo piano avvenuta presumibilmente...

Il diritto al Natale dei figli di separati

Il diritto al Natale dei figli di separati

di Cinzia Rosaria Baldi * I genitori dovrebbero mettere da parte i loro problemi e regalare feste serene alla prole Il Natale è il periodo più atteso dell’anno, luci, addobbi colorati, la corsa ai regali trasmettono allegria, ma anche emozioni diverse. In particolare...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te