A Cagliari giù la maschera. Niente “sindrome piccole”

da | Feb 15, 2020 | Calcio Napoli

Napoli, giù la maschera. A Cagliari questa pazza squadra capace di battere Liverpool, Juve, Inter e Lazio e di perdere inopinatamente in casa con il Lecce dovrà dirci la verità. Gattuso è riuscito definitivamente a rilanciare la squadra o dovremo rassegnarci a tirare avanti questa stagione schizofrenica, tra alti e bassi che portano da nessuna parte e che relegheranno la squadra ad un mortificante piazzamento finale in campionato?
A Cagliari, con tutto il rispetto per la squadra isolana, Gattuso non potrà certo schierare il Napoli catenacciaro che ha dato scacco all’Inter in Coppa. Ma evidentemente non potrà nemmeno tornare allo spavaldo 4-3-3 che ha sperimentato negativamente contro il Lecce. Probabilmente si affiderà ad una scelta di mediazione, con un centrocampo più coperto per la presenza contemporanea di Allan e Demme e magari con due soli attaccanti, Politano e Milik se Insigne ancora non dovesse essere completamente recuperato.


Quanto alla difesa ipotizzabile una nuova chance per Koulibaly. Non è pensabile che il miglior difensore dello scorso campionato, cercato da tutte le squadre più importanti d’Europa sia improvvissmente diventato un brocco. Non è escluso invece un turno di riposo a Mario Rui, con Hysaj in campo.
Ma al di là di moduli e di formazione sarà l’animus con cui il Napoli scenderà in campo a giocare un ruolo decisivo nel match di Cagliari. Il Napoli spaesato e remissivo visto all’opera contro il Lecce non andrà da nessuna parte. Questo è logico. Decisivo sarà, probabilmente, non incassare gol nei primi minuti e magari segnarla una rete. A quel punto verrebbe meno un aspetto che ha sempre condizionato gli azzurri quest’anno contro le “piccole”: il terrore di non saper reagire e di perdere alla fine la partita. Lecce insegna. Ma lo stesso era accaduto contro il Parma, tanto per fare un esempio.


E a questo punto entrano in gioco le qualità motivazionali che tuttora sono uno dei cavalli di battaglia di Gattuso. Non a caso giovedì il tecnico azzurro ha voluto complimentarsi con la squadra nell’incontro di giovedì mattina a Castel Volturno. Gattuso ha lodato nuovamente il gruppo per l’umiltà che ha permesso di battere l’Inter e insistendo sulla necessità di avere identico carattere ed atteggiamento anche contro quelle squadre oggettivamente inferiori sotto l’aspetto della qualità tecnica.


Cagliari può rappresentare davvero la svolta della stagione. Perché se dopo il successo di San Siro il Napoli dovesse tronare vittorioso anche dalla Sardegna si avrebbe una continuità nei risultati che finora è sempre mancata e potrebbe costituire il passo decisivo verso un girone di ritorno che dia la svolta ad una stagione pazza ed incomprensibile. Sempre considerando che gli immediati impegni successivi sono sicuramente alla portata del Napoli se riuscirà a superare la sindrome dei “piccoli”.
Non dimentichiamo, infine che una buona serie di risultati positivi, avviata appunto con la vittoria di San Siro potrebbe motivare ulteriormente gli azzurri in vista del match del 25 febbraio al San Paolo contro il Barcellona. Un’impresa praticamente impossibile, troppo è il divario tra le due formazioni, nonostante i guai dei blaugrana. Ma il Napoli pazzo di quest’anno ci ha abituato a qualsiasi tipo di follia. Perché non sperare?

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

Ma Gattuso era così scarso?

Ma Gattuso era così scarso?

Non è Rinus Michael’s, Cruyff o Fergusson ma è un tecnico completo ed affidabile Sembra proprio che il Napoli si sia svegliato dal letargo invernale con relative amnesie di gioco. L’arrivo ormai imminente della primavera preoccupava i tifosi soprattutto per il...

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

È pronto a ripartire ma la sua assenza, che è durata ormai più di un mese, è stranamente passata sotto silenzio rispetto a quelle di Osimhen e di Mertens. Eppure Hirving Lozano, al momento dell’infortunio, era il vero goleador del Napoli, il valore aggiunto di una...

Il Napoli gioca già sul mercato

Il Napoli gioca già sul mercato

Il ds Cristiano Giuntoli è al lavoro per progettare la squadra del futuro: ecco i nomi sul suo taccuino In questo particolare momento della stagione esistono due Napoli, quello che sul campo tenta di centrare l’accesso alla prossima Champions e quello che lavora per...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te