AQUABIKE, FLY MOTOR SHOW A CACCIA DI NUOVI SUCCESSI

da | Feb 14, 2020 | Sport

AQUABIKE, FLY MOTOR SHOW A CACCIA DI NUOVI SUCCESSI

Il team partenopeo, affiancato dal partner tecnico Sea-Doo, lancia la stagione 2020:

in gara nel campionato italiano e in una tappa del Mondiale, ma anche in prima linea

nell’organizzazione di eventi, a partire dal primo, in programma il 29 marzo, a Monte di Procida

            Non poteva esserci location più idonea del Nauticsud – all’interno dello stand del partner tecnico Sea-Doo – per lanciare la stagione 2020 del team di aquabike Fly Motor Show. Una squadra di piloti partenopei che si è già distinta nel corso del 2019 portando a casa un titolo italiano con Richard Ingarra nella categoria F1 Veteran e che vedrà in gara tanti altri atleti. A partire da Dino Pontecorvo, che è anche il presidente di Fly Motor Show, vice campione italiano della categoria F2 e campione regionale; Salvatore Babo, vicepresidente del team e bronzo agli Italiani 2019; Davide Pontecorvo, vicecampione italiano giovanile nella categoria Spark; Antonio Pontecorvo, terzo al campionato italiano nella categoria freestyle, una delle più seguite e amate dal pubblico per la spettacolarità delle evoluzioni in mare; Gaetano Costagliola, bronzo ai campionati italiani nella categoria F2; Pasquale Amaro, campione regionale della categoria Spark, e Antonio Amaro. Con loro, saranno in mare anche gli esordienti Ciro Acampa, Salvatore Ancora, Luigi De Rosa e Giuseppe Perrotta.

            I piloti del team Fly Motor Show saranno impegnati nel corso della stagione in tutte le prove del campionato italiano, con l’organizzazione di una delle tappe a Napoli, in una data ancora da definire. Parteciperanno anche alla tappa italiana del circuito Mondiale, come già avvenuto nel 2019, e saranno tra i promotori del campionato del Sud che vedrà in gara piloti di Lazio, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. La stagione partirà, il 29 marzo, con un evento interregionale, sempre organizzato dal team, nelle acque di Monte di Procida. Un modo per dare il benvenuto alla primavera e lanciare la stagione della nautica sulla costa campana. Alla manifestazione sarà abbinato, come da tradizione di Fly Motor Show in queste occasioni, un evento di beneficenza con moto d’acqua, quad e hydrofly al quale saranno invitati ragazzi diversamente abili.

            â€œIn questa stagione punteremo a migliorare i risultati ottenuti nel corso del 2019 – spiega Dino Pontecorvo –. Il nostro obiettivo è di abbinare i successi sportivi alla promozione dell’aquabike. Ritengo che il nostro sport sia un volano anche per l’economia e il turismo delle nostre aree, che permetta di abbinare divertimento e passione per il mare. Ci auguriamo che siano sempre di più i giovani che si avvicineranno a questa disciplina, anche per poter insegnare loro il rispetto per il mare e l’importanza di questa risorsa per il nostro territorio”.

“Le moto d’acqua sono in forte crescita e permettono di avvicinare alla motonautica tanti giovani – aggiunge il presidente della Federazione Italiana Motonautica della Campania, Antonio Schiano di Cola –. Il rispetto per il mare deve partire dall’educazione dei giovani nei confronti di questa risorsa così preziosa, che rappresenta per la Campania, ma in generale per tutta l’Italia, un bene da tutelare. Lo sport può servire anche a trasmettere questi valori, affiancando il piano educativo a quello strettamente agonistico e come FIM lo facciamo anche grazie al centro federale Coni della marina di Acquamorta, a Monte di Procida. Un’idea che il team Fly Motor Show ha sposato fin dal primo momento e che mi auguro possa portare avanti a lungo”.

Alla presentazione del team sono intervenuti anche  il dirigente di Nautica Sea-Doo, Emiddio Romano, il presidente di AFINA, Gennaro Amato, il presidente del CONI Campania, Sergio Roncelli, e il sindaco di Monte di Procida, Giuseppe Pugliese

Nuoto, domani e giovedì l’ultimo match di Isl a Napoli

Nuoto, domani e giovedì l’ultimo match di Isl a Napoli

In vasca Iron, Dc Trident, Tokyo, New York. In palio gli ultimi due pass per i playoff di Eindhoven   Undici match e quaranta giorni di sfide tra i più grandi nuotatori del mondo nella piscina Scandone con record mondiali continentali e nazionali. Sfide all'ultimo...

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Dopo cinque anni di assenza, il Grande Tennis riconquista Napoli. Dal 3 al 10 ottobre prossimo il Tennis Club Napoli ospiterà la Tennis Napoli Cup, torneo internazionale inserito nel calendario del Challenger Atp Tour, che assegnerà punti per il ranking mondiale Atp e...

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell'Eca, dura la reazione dell'Uefa. Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova...

Quanto tempo passiamo a giocare da mobile? I risultati di uno studio

Quanto tempo passiamo a giocare da mobile? I risultati di uno studio

Non solo console, perché oggi il gaming passa anche e soprattutto da device mobile come gli smartphone. Quelli che un tempo erano semplici telefonini, attualmente possono essere considerate delle vere e proprie piattaforme per i videogiochi, visto l’incredibile numero...

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

C’era un tempo, neanche troppo lontano, quando per 14 anni, dal 1966 al 1980, le squadre di calcio italiane non potevano piú tesserare stranieri in quanto la Federazione di calcio, in nome di un orgoglio italiano ferito, dopo i penosi mondiali del 1966, decise di...

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

“È stata un'edizione del gran premio Lotteria memorabile e poco prevedibile come nelle attese, perché tanti i campioni in campo, tanti i motivi e i retroscena di una delle più belle edizioni di sempre. A parte il vincitore Zacon Gio in binomio con Telethon, i...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te