Giua sotto accusa, l’ha fatta grossa

da | Feb 11, 2020 | Calcio Napoli

La disastrosa conduzione di gara dell’inesperto Giua ha riaperto le polemiche sul sistema-arbitri, anche nel giorno in cui si è lamentato un altro grave errore commesso ai danni del Parma.
Giua l’ha fatta davvero grossa a Napoli. E non solo per il rigore non concesso al Napoli sul fallo ai danni di Milik, ma anche in occasione del terzo e decisivo gol del Lecce, quando, prima che venisse concessa la punizione ai salentini, poi trasformata da Mancosu, non aveva fischiato un fallo ai danni di un giocatore del Napoli. Ma il grave errore commesso sul rigore negato ha fatto passare in second’ordine quest’altra “perla” del giovane arbitro sardo.
Ovviamente la responsabilità non può essere addebitata solo a lui, ma innanzitutto a chi lo ha designato, Rizzoli e poi a Nicchi, il presidente dell’Aia che imperversa da un’eternità e che non si decide, perché gli fa comodo, a cambiare l’assurdo protocollo del Var. Regole nebulose, Rizzoli ha provato a spiegarle ma non le ha capite nessuno, anzi la situazione è peggiorata. E l’incertezza delle regole favorisce le cantonate come quelle di Giua.
Trapelano comunque indiscrezioni sulla vicenda del mancato rigore al Napoli. Giua è stato irremovibile e non è andato a rivedere l’azione al video, nonostante il Var Abisso avesse insistito per alcuni minuti, con l’intento di evitargli una cantonata probabilmente decisiva ai fini del punteggio.
Ricordiamo che l’arbitro Antonio Giua ha risposto alle proteste dei calciatori azzurri con un labiale abbastanza chiaro: “Ho deciso io”, in merito al fallo di Donati sul polacco che è costato anche l’ammonizione al calciatore azzurro.


Sull’operato di Giua si sono espressi anche molti ex arbitri. A cominciare da Mauro Bergonzi: “Giua è un arbitro molto inesperto, ha commesso un errore. Come fai ad avere certezza che sia simulazione con tre giocatori che ti coprono la visuale? Milik accentua, ma rivedendolo al monitor vedi che c’è un contrasto. Io credo che il Var lo ha richiamato, ma lui non è andato. Ha detto che ha visto lui, ma quello è chiaro ed evidente errore, quindi non esiste protocollo, il Var ti deve obbligare ad andare al monitor. Non poteva avere certezza di quello che ha visto, quindi non poteva essere così sicuro di cosa è successo”.


Paolo Casarin, noto ex arbitro, ha parlato del tanto discusso episodio Acerbi-Cornelius in Parma-Lazio, ma fa capire la filosofia che spinge un arbitro, in genere, a non andare al Var: “L’arbitro in quel caso ha sbagliato nella maniera più assoluta: sarebbe dovuto andare al Var e rivedere le immagini della trattenuta in area di Acerbi su Cornelius. Di Bello invece si è preso la responsabilità di decidere in solitaria, bisogna smettere di credere che chi va al Var sia meno affidabile del direttore di gara .La tecnologia va sfruttata”.
È intervenuto infine anche l’ex arbitro Antonio Iannone: “Giua con un atteggiamento presuntuoso ha confermato la sua idea a velocità naturale, ma era posizionato anche male, lontano dall’azione e senza neanche la visuale libera per vedere l’anticipo di Milik sul difensore”.

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli, 4-0 alla Lazio e primato solitario in classifica, Zielinski apre le marcature, poi Dries Ciro Mertens firma una straordinaria doppietta, poi Ruiz mette il sigillo nel secondo tempo. Nella notte per Diego riparte il Napoli -...

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca, contro lo Spartak finisce 2-1, gli azzurri si riscaldano nel secondo tempo ma non riescono a recuperare il risultato. Napoli gelido a Mosca, nel pomeriggio freddo della partita contro lo Spartak, gli azzurri non si rialzano e incassano la...

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l'Inter per 3-2. Azzurri in vantaggio con Zielinski ma si fanno rimontare dai padroni di casa, sul 3 a 1 entra Mertens che riapre la partita e sfiora il clamoroso pareggio allo scadere. Napoli: stop a San Siro, la squadra di...

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

La proposta di rinnovo al ribasso del patron del Napoli sembra un invito a chiudere dodici anni di storia Che futuro ci sarà per Lorenzo Insigne? Cosa sarà del condottiero della nazionale, leader e capitano del Napoli? Dopo il pareggio con il Verona e il flop con la...

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Torna l’allarme Covid in casa Napoli. Secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno, dopo il consueto giro di tamponi della giornata di ieri,  Diego Demme sarebbe risultato positivo e attualmente asintomatico. Il centrocampista tedesco è già in isolamento...

Napoli-Verona, è ancora pari…

Napoli-Verona, è ancora pari…

Napoli-Verona è ancora pari al Maradona, al gol di Simeone risponde Di Lorenzo, non basta l'assedio del Napoli per scardinare la difesa avversaria. Napoli-Verona, è la partita del ritorno dei gruppi organizzati, almeno quelli della curva A, ma è anche la partita che...

Rimonta a Varsavia, 4 gol del Napoli per…

Rimonta a Varsavia, 4 gol del Napoli per…

Rimonta a Varsavia, 4 gol del Napoli per conquistare la vetta. Dopo il vantaggio dei padroni di casa con Emreli, nel secondo tempo Zielinski e Mertens la ribaltano su due calci di rigore, poi Lozano e un bellissimo gol di Ounas fissano il punteggio sull'1-4. Rimonta a...

Il derby lo decide Zielinski

Il derby lo decide Zielinski

Salernitana ko. Nonostante una prestazione non delle migliori da parte del Napoli, la decima vittoria è servita Derby che mancava da tantissimo in serie A, quella tra le due campane Napoli e Salernitana è una partita che presenta importanti riscontri per chi si...

Il Napoli riparte, Bologna ko

Il Napoli riparte, Bologna ko

Il Napoli riparte dopo il pareggio di Roma, Bologna ko sotto i colpi di Fabian Ruiz, gol bellissimo e Insigne, doppietta su rigore. Il Napoli riparte - Ripartire e riprendere la marcia vincente, questo è l'obbiettivo della serata dei ragazzi di Spalletti, il Milan con...

Magico Napoli otto su otto

Magico Napoli otto su otto

Magico Napoli otto su otto, il toro alla fine deve cedere alla furia di Osimhen che la risolve con uno stacco perentorio, azzurri a punteggio pieno dopo 8 giornate. Magico Napoli - Inizio della partita molto equilibrato, per l'ottimo schieramento tattico di entrambe...

Napoli, adesso infilza il Toro

Napoli, adesso infilza il Toro

Il match con i granata per continuare la serie positiva e magari allungare ancora sulle inseguitrici A caccia dell’ottava meraviglia, il Napoli, nell’arena del Maradona cercherà di matare un Toro sempre difficile da battere. È ancora vivo il ricordo della partita...

Prima caduta per il Napoli di Spalletti

Prima caduta per il Napoli di Spalletti

Prima caduta per il Napoli di Spalletti, al Maradona gli azzurri non riescono, in dieci, a contenere lo Spartak Mosca, finisce 2-3 ma tutto è ancora possibile. Prima caduta - Ottima partenza per il Napoli che impiega solo 11 secondi per passare in vantaggio,...

Napoli Cagliari: 2-0 sesta vittoria consecutiva

Napoli Cagliari: 2-0 sesta vittoria consecutiva

Napoli Cagliari finisce 2 a 0, azzurri nuovamente primi in classifica e sesta vittoria consecutiva su sei giornate di campionato, Osimhen la sblocca poi è lui stesso a procurarsi il rigore nel secondo tempo, trasformato da Insigne per il 2 a 0 finale. Napoli Cagliari...

Napoli: che sorpresa!

Napoli: che sorpresa!

Grande inizio di stagione. E i tifosi tornano a seguire la squadra con passione Dopo appena cinque giornate di campionato è pericoloso azzardare pronostici soprattutto in chiave partenopea, ma in generale si può affermare che le previsioni della vigilia secondo cui la...

Poker bis, il Napoli affonda anche la Samp

Poker bis, il Napoli affonda anche la Samp

Poker bis, il Napoli affonda anche la Sampdoria, Osimhen incontenibile firma una doppietta, doppio assist di Insigne e Lozano, Ruiz raddoppia mentre il sigillo è di Zielinski. Cinque vittorie su cinque e azzurri primi a punteggio pieno. Poker bis - Seconda vittoria...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te