Movida, ancora coltelli tra i ragazzini

da | Feb 10, 2020 | Cronaca

Continuano i servizi di alto impatto da parte dei carabinieri su disposizione del Comando provinciale di Napoli. Quasi 300 le persone controllate e 65 le contravvenzioni elevate per un importo complessivo di 60mila euro. Sorpreso il titolare di un bar che vendeva alcolici a minori. Come ogni fine settimana, i militari hanno setacciato le strade principali della movida controllando tra l’altro vari pub, bar e agenzie di scommesse per evitare la vendita di bevande alcoliche ai minori e inibire la presenza dei ragazzini nei locali di giocate sportive. Nel quartiere Chiaia, i carabinieri della compagnia di Napoli Centro hanno denunciato una 40enne del posto perché trovata in possesso di un coltellino a serramanico, mentre altre tre persone sono state denunciate perché non regolari nel territorio italiano. Per il contrasto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, sono stati scoperti quattro uomini che esercitavano la propria “attività” a via largo Vasto, a via Nisco, a via Riviera di Chiaia e nei pressi dell’Università Parthenope: tutti sono stati denunciati. Nel quartiere Vomero i carabinieri della locale compagnia insieme a quelli del reggimento campania hanno incentrato i loro sforzi nelle zone frequentate da minorenni. Su 182 persone controllate sono ben 100 i minori e due le persone denunciate perché nascondevano due coltelli a serramanico: uno di questi ha 15 anni. Nei Comuni della penisola sorrentina e dell’isola di Capri, i carabinieri della compagnia di Sorrento hanno eseguito diversi controlli e perquisizioni. Numerosi i militari impiegati per garantire sicurezza ai cittadini. Infine, anche i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te