Metro, riaperta l’intera tratta. E questa volta è tutto vero

da | Feb 10, 2020 | Cronaca

Doveva riaprire sabato mattina l’intera tratta Piscinola-Garibaldi della Linea 1 della metropolitana di Napoli. Addirittura l’Anm, l’azienda napoletana di mobilità, aveva creato una grafica apposta per annunciare l’evento della riapertura del tragitto tra la stazione Colli Aminei e Piscinola, rimasto chiuso per diverse settimane in seguito all’incidente che ha visto coinvolti tre treni della Linea 1. Ed invece, sabato mattina, l’ennesima beffa è stata servita agli utenti, dal momento che l’annunciato ripristinto dell’intera tratta Piscinola-Garibaldi è slittato ancora e i treni della metropolitana provenienti da Piscinola hanno limitato le loro corse alla stazione Dante comportando la chiusura delle altre stazioni del centro cittadino che vanno da quella di via Toledo fino a quella di piazza Garibaldi. Non solo: nessuno ha provveduto ad avvisare l’utenza e quindi i passeggeri della metropolitana sono stati ancora una volta costretti a scendere dal treno e trovare un’alternativa per raggiungere le loro destinazioni. Una figuraccia che era stata mal digerita da Palazzo San Giacomo, con il vicesindao Enrico Panini che aveva detto che si sarebbe trattato dell’ultima volta “che la città viene trattata in questo modo”, riferendosi alla mancanza di comunicazioni all’utenza da parte dell’Anm. Poi, ieri, finalmente è arrivato l’annuncio che tutti aspettavano. A farlo è stato il sindaco Luigi de Magistris con un video postato sui social network. “In queste ore, dopo giorni di tanto lavoro, è ripartita l’intera tratta della Linea 1, da Piscinola a Garibaldi – afferma de Magistris -. Sappiamo che ci sono state subito delle sofferenze. Lo diciamo con molta chiarezza: i treni sono pochi, confidiamo nel lavoro importante dell’azienda, dei dipendenti, nella competenza, nella professionalità, ma anche nel sacrificio di tutti. Non è stato facile riaprire in pochi giorni l’intera tratta. Si paventava all’inizio un rischio di due mesi. Ci abbiamo lavorato molto, insieme alla Magistratura e al Ministero. Adesso speriamo di rientrare in una fase di normalità. Quello che voglio dirvi, però, è che c’è l’impegno a mantenere intatti tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati. Il primo – ha aggiunto il sindaco – uno dei più importanti, è sicuramente quello dei treni nuovi che nel 2020 arriveranno e là sarà sicuramente la svolta definitiva del trasporto su ferro. Per ora siamo contenti di questo risultato. Sappiamo dei disagi che tanti cittadini hanno dovuto subire per un incidente grave che poteva essere drammatico, non ce lo dimentichiamo. Non stiamo parlando di negligenza, di scioperi o di ostruzionismo. C’è stato un incidente grave ed adesso si riprende. Confidiamo davvero in un lavoro di squadra – ha concluso de Magistris – affinchè i disagi possano essere ridotti davvero al minimo”.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te