BLANDIZZI A CASASANREMO RICEVE IL PRESTIGIOSO PREMIO NATIONAL VOICE AWARDS

da | Feb 10, 2020 | Cultura&Spettacolo

BLANDIZZI A  CASASANREMO RICEVE IL PRESTIGIOSO PREMIO NATIONAL VOICE AWARDS

E’ stato il Luigi Tenco Theatre (Palafiori) ad accogliere e a salutare, con partecipazione ed entusiasmo, lo scorso venerdì, 7 febbraio, Da Noi in Italia, brano scritto ed interpretato da Blandizzi.

Il cantautore partenopeo ha alle spalle una lunga carriera, molto variegata, ma che ha come trait d’union l’impegno autentico e costante verso i vari volti dell’universo del sociale.

Per lui il riconoscimento speciale: UNLIMITED SANREMO NATIONAL VOICE AWARDS consegnato all’Ivan Graziani Theatre. A premiare Blandizzi, Loretta Martinez, una delle più rinomate “Vocal Coach” in Italia, insieme a una giuria di​ produttori e discografici che si distinguono, nel panorama degli addetti ai lavori, per competenza ed un’esperienza maturata sul campo di lungo corso: Marco Colavecchio, Andrea Leprotti, Massimo Morini, Davide Maggioni.

CasaSanremo, nata nel 2008, è la casa ufficiale del 70° Festival della Canzone Italiana. Cuore pulsante, raffinato spazio di hospitality, che affianca ed accompagna questa grande vetrina che é il Festival di Sanremo, vinto quest’anno da Diodato.

CasaSanremo riconosce questo prestigioso premio a Blandizzi, per un percorso artistico di grande rispetto: più di 25 anni di carriera, connotata da competenza, passione e dedizione, ma realizzata e percorsa in punta di piedi, senza inutili clamori, consolidata da un’evoluzione costante e coerente nel tempo.

“L’atmosfera che si respira qui a CasaSanremo – racconta Blandizzi – è autentica ed elettrizzante. Si sentono tutti i palpiti della grande musica italiana. Quest’anno sul palco del Palafiori anche un altro grande partenopeo Nino Buonocore,​ che a Sanremo ha regalato brani quali Scrivimi, Rosanna, Tra le cose​ che​ ho e Sabato domenica lunedì, ormai divenuti classici della​ musica italiana”.​

Blandizzi mette la sua musica, la sua voce e le sue parole al servizio di molti delicati temi e progetti sociali.

La canzone Da noi in Italia, che ha entusiasmato ​ profondamente il pubblico

“In maniera dissacrante e ironica – sottolinea – ​ provo a risvegliare i cervelli del Belpaese, che possiede sicuramente una sconfinata bellezza, spesso non valorizzata o mal valorizzata, ma che ci costringe a vivere condizionati da quella parte corrotta che ogni giorno continua a darci pugni nello stomaco. Non bisogna mai, però, abdicare alla speranza ed al tentativo legittimo di dare uno scossone alle coscienze della ​ parte sana”.

IL PERCORSO ARTISTICO

Le note di Blandizzi sono entrate nel carcere femminile di Pozzuoli; hanno donato un rinnovato sorriso ai bambini di un villaggio del Nord Africa (Saharawi); hanno contribuito a fare educazione attraverso la filastrocca in musica “Abbiccì”, dall’elevato valore pedagogico, ​ che ha l’ulteriore merito di aver promosso la diffusione della lingua italiana in Francia (Metodo didattico pubblicato dalla casa editrice francese Hachette Education), divenuta, non a caso, sigla dei programmi di Rai Due Nord, Sud, Ovest, Est e Sicuri di Notte.

Per saperne di più e rimanere in contatto via social:

www.blandizzi.com

https://www.facebook.com/lino.blandizzi?fref=ts
https://twitter.com/1_blandizzi.

“Da noi in Italia ” Lino Blandizzi℗  Music Publisher: Author:

Ascoltalo e scaricalo qui: 

YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=KuWeuwf4mSE     

iTunes: https://music.apple.com/us/album/da-noi-in-italia/1057923314

Spotify: https://open.spotify.com/album/6GrfKopiwBgMqq406s0GU0     Deezer: https://www.deezer.com/it/artist/58185

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Tra misteri e leggende Bisogna cercarla con gli occhi, percorrendo la Tangenziale, dall’altezza di Corso Malta in poi e fino a poco prima dell’imbocco della galleria di Capodimonte. Si staglia sulla sinistra e svetta nel nugolo di costruzioni che l’hanno avviluppata...

“Il  mio incontro col male”

“Il mio incontro col male”

Parlano i sacerdoti esorcisti. Squarci su un mondo misterioso Uno degli inganni del Maligno sarebbe quello di far credere che non esiste. Secondo altri Satana sarebbe una proiezione della mente per deresponsabilizzarci rispetto a comportamenti inaccettabili (la lotta...

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

ll soprano e il tenore dell’associazione Noi per Napoli impegnati in numerosi progetti artistici e sociali L’associazione Culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti, direttori artistici, il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli (nella foto),...

Un vademecum sulla pandemia. Emergenza o convivenza?

Un vademecum sulla pandemia. Emergenza o convivenza?

“Pandemia e Pandemie da salto di specie, emergenza o convivenza?”: in distribuzione il prezioso e quanto mai attuale e utile volume instant-book di Academ editore, con le risposte alle tante e complesse domande sull’emergenza sanitaria in corso e le gravi implicazioni...

Eventi e musica, Mooks si allarga

Eventi e musica, Mooks si allarga

Nella libreria del Vomero sarà inaugurato un piano dedicato all’intrattenimento Aprirà le porte al pubblico lunedì 19 luglio il nuovo hub del Mondadori bookstore di via Luca Giordano targato Mooks, un nuovo piano della grande libreria vomerese dedicato...

Allamentarse nunn’ abbasta  cchiu’…

Allamentarse nunn’ abbasta cchiu’…

A lengua napulitana verace va scumparenno Sempe cchiù pperzone s’allamentano pecché ’a lengua napulitana verace va scumparenno e ppecché pure cchille che ancora l’ausano spisso nu’ ssapeno scrivere manco doje righe senza piglià zarre e rrancefellune. E overamente...

Il premio Liburia a Salvio Zungri

Il premio Liburia a Salvio Zungri

La sesta edizione del prestigioso evento condotto dall’attore Gabriele Blair e dall’artista Anna Capasso Si è svolto giovedì 15 luglio, nel Chiostro della Parrocchia del S.S. Rosario ad Afragola in provincia di Napoli con inizio alle ore 19 il “Premio Liburia 2021”,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te