Il Maggio dei Monumenti 2020 nel segno di Giordano Bruno

da | Feb 9, 2020 | Cronaca

Una settimana fitta di azioni strategiche per il turismo programmate dall’assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Eleonora de Majo. Promozione. Jorit protagonista dello stand della città di Napoli a Milano. Mentre in questi giorni un nutrito gruppo di circa mille agenti di viaggio di tutta Italia, interessati ad inserire Napoli nei loro circuiti sta visitando luoghi insoliti, ma straordinariamente belli e ricchi d’arte della nostra città, l’assessorato alla cultura e al turismo sta preparandosi per presentare Napoli alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano dal 9 all’11 febbraio. Il messaggio della nostra promozione non sarà incentrato sulla valorizzazione di luoghi o siti, ma sul talento e la creatività di Napoli. L’allestimento decisamente originale sarà costruito in tempo reale dal celebre street-artista Jorit che dipingerà nei giorni della fiera il volto di Giordano Bruno impersonato da Gian Maria Volonté. “Con questo ritratto del grande Jorit – che ringrazio per la sua preziosa collaborazione – annunciamo il tema del prossimo Maggio dei Monumenti: “Giordano Bruno: 20/20 la visione contro la catastrofe”, il cui programma dettagliato sarà annunciato a breve. Il volto di Giordano Bruno impersonato dal milanese Gian Maria Volonté verrà donato al Comune ospitante per sottolineare ancora una volta il legame tra le città. Formalmente si intende cominciata alla Bit la preparazione del prossimo Maggio dei Monumenti con l’auspicio di organizzare anche a Milano delle iniziative culturali ascritte nel programma del Maggio napoletano. Filippo Bruno, noto con il nome di Giordano Bruno (nato a Nola nel 1548 e morto a Roma il 17 febbraio 1600), è stato un filosofo, scrittore e frate domenicano italiano vissuto nel XVI secolo. Il suo pensiero, inquadrabile nel naturalismo rinascimentale, fondeva le più diverse tradizioni filosofiche – materialismo antico, averroismo, copernicanesimo, lullismo, scotismo, neoplatonismo, ermetismo, mnemotecnica, influssi ebraici e cabalistici – ma ruotava intorno a un’unica idea: l’infinito, inteso come l’universo infinito, effetto di un Dio infinito, fatto di infiniti mondi, da amare infinitamente.
Dialogo con le città. Al suo ritorno a Napoli, l’assessore de Majo sarà impegnata in una due giorni di confronto e riflessione con i colleghi non solo italiani. Il 12 febbraio accoglierà al Palazzo San Giacomo l’assessore al turismo e all’industria creativa del Comune di Barcellona per avviare insieme un dialogo sul tema della gestione del sovraffollamento dei centri storici a livello europeo. Il giorno seguente invece, accoglierà gli assessori al turismo delle principali città d’arte italiane per un confronto su un tema centrale e ostico col quale tutte le città turistiche sono chiamate a confrontarsi: la necessità concepire una regolamentazione in grado di garantire la fruizione turistica dei centri storici, sventando il rischio della loro snaturazione a causa dello spopolamento da parte dei residenti. Le città che vivono di turismo da sempre, patiscono ormai gli effetti negativi della cosiddetta turistificazione. “Napoli è all’inizio di questo processo e ha ancora tutto l’agio di prendere provvedimenti per tempo. Ho lanciato alle altre città italiane la proposta di una riflessione congiunta sul tema, con l’obiettivo di redigere insieme una proposta nazionale condivisa. Al momento sono molto soddisfatta della loro risposta e ottimista sulla possibilità di condurre insieme un buon lavoro.” dichiara l’assessore.
Accoglienza. Nelle scorse settimane si è lavorato alla messa a punto di un piano sull’ingresso, la circolazione e gli stalli dei bus turistici nelle aree monumentali e paesaggistiche della città che prevede anche l’introduzione di tariffe per l’accesso nelle ztl. È di ieri la delibera che ne definisce i contorni. Il nuovo dispositivo garantirà l’erogazione di servizi più efficienti a vantaggio degli operatori e dei turisti, ma stabilirà contemporaneamente un assetto più ordinato e vivibile in città. Il nuovo piano, che entrerà in vigore dal prossimo 30 marzo, è il frutto di una collaborazione interassessorile e degli uffici tecnici del Comune. L’assessore de Majo : “Il mio ruolo ai tavoli è stato essenzialmente quello di affiancare le competenze tecniche, favorendo il dialogo con tutte le categorie a vario titolo interessate al tema, per contemperare le legittime esigenze degli operatori che accompagnano i gruppi turistici a conoscere il nostro centro storico e l’altrettanto legittimo intento di tutelare il diritto dei cittadini ad abitare i loro quartieri, nonché di introdurre una misura capace di incidere positivamente sull’impatto ambientale. È indubbio che le fasi di transizione hanno determinato delle criticità, ma sono fiduciosa sul fatto che il nuovo assetto cambierà finalmente in meglio la viabilità e vivibilità del nostro centro storico e consentirà agli operatori turistici di erogare i loro servizi in maniera più efficace e ordinata. Dagli incontri mirati, avvenuti nelle scorse settimane, abbiamo recepito tanti spunti e proposte da chi si dovrà misurare quotidianamente con il nuovo piano. Voglio ringraziare i rappresentanti della categorie che costruttivamente si sono uniti a noi e mi fa piacere rassicurarli sul fatto che la stragrande maggioranza delle loro istanze è stata inserita nel nuovo dispositivo. Sul tema dell’accoglienza turistica prosegue la riflessione: insieme ai miei uffici stiamo lavorando alla sistematizzazione altri servizi turistici di cui è necessario dotare la città”.

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

La Polizia Locale ha  intensificato le attività di controllo delle norme che regolano la “movida” cittadina accertando violazioni al Codice della Strada e al rispetto delle misure di prevenzione sanitarie. Dal Lungomare alle aree di Chiaia, dal Centro Storico  al...

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato: è così che il Comune di Napoli ricorderà oggi, giovedì 25 novembre alle ore 13.30 Diego Armando ad un anno dalla sua scomparsa. Nel piazzale antistante i varchi d'ingresso del settore Distinti dello stadio a...

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premiati i vincitori della terza edizione del Premio nazionale di poesia e fotografia Cesare Filangieri (intitolato al padre del famoso giurista del Settecento) promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e Sant’Antonio” con il patrocinio dei Comuni di Napoli e di...

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane di Napoli hanno individuato, all’interno del porto, nel contesto delle attività congiunte di analisi di rischio in ambito doganale, oltre 1900 biciclette con componenti di un noto gruppo...

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalla mezzanotte fino alle 23.59 di domani, lunedì 22 novembre, su tutto il territorio regionale, ad esclusione delle zone 4 e 7 (Alta Irpinia e Sannio;...

La Parthenope “plastic free”

La Parthenope “plastic free”

Intervista all’architetto Luciano Esposito, curatore dell’iniziativa di distribuzione borracce In questi giorni l’Università degli Studi di Napoli Parthenope sta regalando ai suoi studenti centinaia di borracce in alluminio per supportare la campagna nazionale Plastic...

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Corse dei treni col contagocce e assembramenti indotti dai guasti. Disagi in aumento per l’utenza Un utente chiede spiegazioni al dipendente in servizio nella stazione della Linea 1 di Medaglie d’oro sul motivo del ritardo dell’arrivo del treno della metropolitana...

A Bacoli l’Università sul mare

A Bacoli l’Università sul mare

Sul litorale Flegreo una sede dell’ateneo Federico II. Il sindaco: “Che spettacolo” Sembra un sogno, ma è già quasi realtà. Sul litorale flegreo, a Bacoli, l’Università avrà la spiaggia libera e anche la discesa a mare. Studenti e perché no, anche professori e...

Campania, allerta meteo dalle 20

Campania, allerta meteo dalle 20

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalle 20 di stasera, lunedì 15 novembre, fino alle 12 di domani, martedì 16 novembre, su tutta la Campania. Si prevedono precipitazioni sparse, anche a...

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti nei pressi di un cantiere edile in via Renovella, per la segnalazione di una persona che stava asportando...

Piazza Trieste e Trento, ruba vino da uno stand e fugge: denunciata

Piazza Trieste e Trento, ruba vino da uno stand e fugge: denunciata

Stamattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in piazza Trieste e Trento hanno visto una donna che, dopo aver prelevato una bottiglia di vino da uno stand e si è data alla fuga. Ne è nato un...

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Ecco una poesia in ricordo di Francesco Ruotolo scritta il 15 novembre 2020 da Vito Nocera, uno dei maggiori esponenti della sinistra napoletana, fra i fondatori di Democrazia Proletaria (1977) e Rifondazione Comunista (1991). FRANCESCO RUOTOLO È MORTO Forse era...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te