Un mercato tra presente e futuro

da | Feb 3, 2020 | Calcio Napoli

di Walter Vitale

Si è appena conclusa la sessione invernale del mercato, sessione che ha visto il Napoli protagonista come non mai. La società di De Laurentiis ha lavorato per il presente, mettendo a segno i colpi Demme, Lobotka e Politano, ma ha anche messo a segno due colpi per la prossima stagione, il difensore del Verona Amir Rrhamani ed Andrea Petagna dalla Spal, insomma, il Napoli ha pensato al presente con un occhio alla “rivoluzione” che verrà.

Amrabat No, Kumbulla Ni

Non solo Petagna e Rrahmani, Giutoli aveva messo le mani anche su altri due gioielli del Verona dei miracoli, il centrocampista Amrabat ed il classe 2000 Kumbulla. L’accordo con la società scaligera c’era, quasi 40 milioni per i due cartellini, ma i due ragazzi hanno tentennato. Amrabat alla fine ha optato per la Fiorentina, mentre Kumbulla, tentato dall’Inter di Conte, ha preso tempo ed ha rimandato tutto alla prossima estate. Il Napoli c’è e sarebbe felice di definire l’affare, bisognerà capire la volontà del ragazzo.

Porte girevoli

Quando l’anno scorso il Napoli ingaggiò Meret dall’Udinese erano tutti d’accordo: “Gli azzurri hanno preso il portiere giusto per i prossimi 15 anni”. In effetti, il primo anno del friulano faceva pensare proprio questo, ma quest’anno qualcosa è cambiato. Meret, con la gestione Ancelotti, era il titolare inamovibile, uno dei pochi ad essere praticamente certo del posto, ma con Gattuso tutto è cambiato. Il tecnico calabrese ha chiaramente dichiarato e sta dimostrando con i fatti di preferire Ospina al classe ’97. Dovesse restare sulla panchina del Napoli Gattuso allora si potrebbe profilare anche un clamoroso addio.

C’eravamo tanto odiati

Raiola ed Aurelio De Laurentiis, da nemici giurati ad amici per la pelle. Il nemico giurato (il caso Hamsik fece scattare l’odio) Mino Raiola entra di diritto nel mercato del Napoli. Già la scorsa estate gli affari Lozano e Manolas avevano riavvicinato il plenipotenziario agente al Napoli, rapporto che con ogni probabilità sarà consolidato la prossima estate. Tanti i nomi in ballo, qualcuno anche clamoroso, proviamo a fare chiarezza ed a prevedere ciò che potrebbe accadere a giugno prossimo. Lozano, Donnarumma e Moise Kean, tre operazioni che scaldano il cuore di De Laurentiis e stimolano il lavoro di Raiola. Con un Meret incerto sulla sua permanenza a Napoli e con un Donnarumma, col contratto in scadenza nel 2021, non è fantacalcio ipotizzare un clamoroso scambio tra il Napoli ed il Milan con Donnarumma sotto il Vesuvio e Meret a prendere il suo posto al Milan. Un’operazione tutta Made in Raiola invece è quella che potrebbe coinvolgere Lozano e Kean. Il messicano a Napoli non ha convinto, ma la stima di Ancelotti, che lo ha fortemente voluto in azzurro, non è assolutamente mutata, dall’altro canto alla società azzurra il millennials Kean è sempre piaciuto. La possibilità di vedere la prossima estate Lozano in Inghilterra e Kean al Napoli è tutt’altro che campata in aria

Capitolo rinnovi
e probabili partenze

È il momento dei rinnovi in casa Napoli. Le situazioni più spinose sono quelle relative a Callejon, che sembra destinato alla partenza e Dries Mertens, per il quale invece salgono le possibilità di permanenza. Per il belga, De Laurentiis è disposto al “sacrificio” un biennale da 5 milioni netti a stagione, un’offerta davvero importante. Tengono banco anche i casi Maksimovic, Zielinski e Milik, tutti e tre in scadenza nel 2021. Se per il difensore serbo, tutto sembra avviato verso la firma del rinnovo, si allungano i tempi per i due polacchi. La situazione più difficile è quella di Milik. L’attaccante non sente la fiducia della società e del tecnico e non gli mancano le offerte. L’Arsenal ma soprattutto il Lipsia sono molto interessate al centravanti azzurro e l’acquisto di Petagna e l’interesse per Belotti e Kean, fanno pensare che a fine stagione possa esserci la partenza di Milik. Anche per Zielisnki ci sono delle problematiche, il giocatore non gradisce la clausola da oltre 100 milioni che la società intende inserire nel nuovo contratto e dunque la situazione è in continuo divenire, certo, non dovesse arrivare l’accordo sul rinnovo, allora in estate andranno fatte le dovute valutazioni. La rivoluzione iniziata a gennaio proseguirà in estate, i profili più interessati saranno Koulibaly, Allan e Fabian. I tre azzurri sono stimati da tutte le Big europee, ma lasceranno il Napoli solo difronte ad offerte che saranno ritenute convenienti. Su Koulibaly è forte, anzi fortissimo, l’interesse delle Big della Premier, Chelsea, Tottenham, United e City sono pronte a sfidarsi a suon di sterline per acquisire il centrale senegalese ed il Napoli si sta cautelando iniziando a monitorare il mercato dei centrali. Su tutti, c’è l’interesse per Kristoffer Ajer, classe ’98 del Celtic, Upamecano classe ’99 del Lipsia e Francisco Reis Ferreira conosciuto come Ferro, classe ’97 del Benfica e resta sempre vivo l’interesse per Alessio Romagnoli del Milan. Per Fabian che sembra quello più vicino alla partenza, è in atto un derby tutto spagnolo, con Real Madrid e Barcellona che hanno tutta l’intenzione di riportarlo in Spagna, ma per ovvi motivi, sarà tutto rimandato dopo gli Europei. Per quanto riguarda Allan, invece, è in atto un derby tutto italiano tra Juventus, in caso di permanenza di Sarri, ed Inter con l’Everton di Ancelotti sullo sfondo, prezzo di partenza dell’asta 50 milioni di euro. Insomma, il mercato chiuso qualche giorno fa è già ripartito, obiettivo ripartire con un telaio quasi completamente rinnovato.

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League, bruttissima prestazione dei ragazzi di Gattuso che non riescono a battere il Verona, 1-1 e i bianconeri ringraziano. Napoli fuori dalla Champions League - Tensione alle stelle al Maradona di Fuorigrotta, dai primi minuti del match,...

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli-Verona: gli azzurri giocano per non rovinarsi la Champions e le vacanze; motivi più convincenti di ogni modulo tattico. Difendendo il quarto posto dalla Juventus, posizione appena conquistata a dispetto di Cassandre e menagrami, Gattuso e i suoi avranno...

Due vittorie per l’Europa che conta

Due vittorie per l’Europa che conta

Il lavoro di Gattuso, nonostante difficoltà e critiche, ha aperto il ciclo del Napoli che verrà C’è un proverbio napoletano che recita testualmente “Chi fraveca e sfraveca nun perde maie tiempo”. Cioè, chi costruisce e poi si trova a dover abbattere quello costruito,...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te