L’Ussi della Campania invita il collega Zuliani a tornare allo Stadio San Paolo per poter verificare di persona che i colleghi napoletani svolgono il loro lavoro con serietà e correttezza

da | Gen 31, 2020 | Calcio Napoli

L’Ussi della Campania – Gruppo ‘Felice Scandone’ è venuta a conoscenza del fatto che domenica scorsa, durante una trasmissione andata in onda dopo la conclusione della partita Napoli-Juventus su un’emittente locale, il giornalista Claudio Zuliani, nel corso di un animato dibattito, rivolgendosi a un altro dei partecipanti alla discussione ha detto:”Tu vai solo a San Siro, io invece purtroppo a Napoli ci sono andato parecchi anni. Tu sai il clima che si respira in sala stampa in quella città? Sai che domande fanno i giornalisti? E sai come ti accolgono? Ti prendono a calci il pullmann, ti lanciano i petardi, ti insultano in continuazione”.
   L’Ussi della Campania rileva che, così come è stata pronunciata, la frase lascia capire che i giornalisti napoletani abbiano l’abitudine di distribuire calci, lanciare petardi e insulti in sala stampa, intento che si intuisce non fosse nelle intenzioni del collega. Si presume infatti che il giornalista nel suo intervento intendesse riferirsi a soggetti diversi dai suoi stessi colleghi. Tuttavia l’Ussi della Campania non può che stigmatizzare quelle parti del discorso rivolte effettivamente alla stampa napoletana che, completamente disancorate dal diritto-dovere di cronaca giornalistica, esprimono valutazioni lesive della serietà e della correttezza professionale dei cronisti sportivi campani.   L’Ussi della Campania invita il collega Zuliani a tornare allo Stadio San Paolo in modo da poter verificare di persona che i colleghi napoletani svolgono il loro lavoro con serietà e correttezza, anche se le loro domande talvolta possono risultare sgradite ai destinatari.   L’Ussi della Campania reitera comunque l’invito all’Ordine dei Giornalisti a intervenire sempre con rigore nei confronti di chi esprime pubblicamente giudizi e valutazioni negative sulla professionalità di suoi stessi colleghi e ricorda a tutti che chi svolge il proprio lavoro, nella nostra professione più che in altre, è obbligato a farlo tenendo presenti i canoni della correttezza e della deontologia professionale.

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te