Sciopero lunedì 3 febbraio del trasporto pubblico locale

da | Gen 30, 2020 | Cronaca

Nessuna mediazione, nessun passo indietro. Confermato per lunedì prossimo 3 febbraio lo sciopero del trasporto pubblico locale di 24 ore indetto dalle organizzazioni sindacali Ubs, Orsa e Faisa Confail come avverte in questi giorni l’Anm anche tramite i tabelloni elettronici alle fermate dei bus. La sospensione verrà gestita nel rispetto delle fasce orarie di garanzia.

Linee bus: il servizio è garantito dalle 5,30 alle 8,30 e dalle 17 alle 20 (le ultime partenze vengono effettuate 30 minuti prima dell’inizio dello sciopero e poi si riprende circa mezz’ora dopo la fine dello sciopero).

· Metro Linea 1: prima corsa garantita da Colli Aminei alle ore 6,46 e da Garibaldi alle 7,20 mentre le ultime prima dello stop sono previste rispettivamente alle 9,16 e alle 9,20. La ripresa del servizio a copertura della fascia pomeridiana di garanzia è prevista alle 17,16 da Colli Aminei e alle 17,50 da Garibaldi; ultima partenza da Colli Aminei alle 19,46 e da Garibaldi alle 19:50.

· Funicolari Centrale, Chiaia, Montesanto e Mergellina: ultima corsa garantita al mattino alle ore 9,20 mentre nel pomeriggio prima corsa alle 17 ed ultima alle 19,50.

Per quanto concerne le motivazioni dell’agitazione, i sindacati chiedono “migliore gestione del personale e rispetto delle norme per la tutela della salute dei lavoratori”.  Ma si sollecita anche un trattamento economico migliore per i tanti dipendenti dell’Anm nonché per far sì che vi sia uno sviluppo progressivo di carriera per il personale viaggiante del settore gomma e ferro. Si tratta degli operatori delle funicolari, degli autisti dei bus ma anche del personale delle sale operative e di macchina. Infine viene chiesta una maggiore sicurezza e prevenzione sugli autobus, sui treni ed anche nelle stazioni visti il  recente incidente ed i vari episodi di aggressione. A tali motivazioni si aggiunge anche la richiesta sia delle indennità che del premio di produzione per l’anno 2016 nonché l’internalizzazione delle attività in appalto.

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Corse dei treni col contagocce e assembramenti indotti dai guasti. Disagi in aumento per l’utenza Un utente chiede spiegazioni al dipendente in servizio nella stazione della Linea 1 di Medaglie d’oro sul motivo del ritardo dell’arrivo del treno della metropolitana...

A Bacoli l’Università sul mare

A Bacoli l’Università sul mare

Sul litorale Flegreo una sede dell’ateneo Federico II. Il sindaco: “Che spettacolo” Sembra un sogno, ma è già quasi realtà. Sul litorale flegreo, a Bacoli, l’Università avrà la spiaggia libera e anche la discesa a mare. Studenti e perché no, anche professori e...

Campania, allerta meteo dalle 20

Campania, allerta meteo dalle 20

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalle 20 di stasera, lunedì 15 novembre, fino alle 12 di domani, martedì 16 novembre, su tutta la Campania. Si prevedono precipitazioni sparse, anche a...

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti nei pressi di un cantiere edile in via Renovella, per la segnalazione di una persona che stava asportando...

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Ecco una poesia in ricordo di Francesco Ruotolo scritta il 15 novembre 2020 da Vito Nocera, uno dei maggiori esponenti della sinistra napoletana, fra i fondatori di Democrazia Proletaria (1977) e Rifondazione Comunista (1991). FRANCESCO RUOTOLO È MORTO Forse era...

Quarto, nascondeva armi e munizioni nel divano: arrestato

Quarto, nascondeva armi e munizioni nel divano: arrestato

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato un 39enne di Quarto già noto alle forze dell'ordine, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione...

Napoli, Manfredi riceve il nuovo prefetto Claudio Palomba

Napoli, Manfredi riceve il nuovo prefetto Claudio Palomba

Questa mattina il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha ricevuto a Palazzo San Giacomo il nuovo Prefetto di Napoli Claudio Palomba, napoletano di 61 anni, tornato nella città partenopea dopo aver guidato la prefettura di Torino  «Una figura di assoluto prestigio con...

Decumani, ruba in un bar: arrestato

Decumani, ruba in un bar: arrestato

Ieri notte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Conte di Ruvo sono stati avvicinati da un passante che ha segnalato loro un furto in atto ai danni di un bar in via Bellini. I poliziotti, ...

Napoli centrale, ruba un cellulare a una ragazza: arrestato

Napoli centrale, ruba un cellulare a una ragazza: arrestato

Gli agenti del Compartimento Polizia ferroviaria per la Campania, nell’ambito dei servizi di vigilanza predisposti in stazione, hanno arrestato un cittadino algerino 50enne per il reato di furto aggravato. L’uomo ha attirato l’attenzione degli operatori della Squadra...

Al via a Napoli la quarta edizione del Master in arti sceniche

Al via a Napoli la quarta edizione del Master in arti sceniche

Lo spazio culturale di eccellenza per la ricerca  pedagogica nell’assonanza tra teatro e insegnamento Il bisogno delle relazioni, dei rapporti con gli altri stimola anche la didattica universitaria post Covid: ritorna, infatti, in presenza, il 26 novembre, nel Teatro...

Napoli, sequestrato cantiere abusivo per rischio crollo

Napoli, sequestrato cantiere abusivo per rischio crollo

A seguito di una segnalazione, il personale della Polizia Locale di Napoli, dell’U.O. Avvocata, insieme al reparto specialistico di Tutela Edilizia, è intervenuto in Via Emanuele De Deo, dove, terzo piano di un grande condominio, il proprietario di un appartamento...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te