Incurabili, ecco come rinascono

da | Gen 29, 2020 | Cronaca

Sono trascorsi nove mesi dal crollo che lo scorso 24 marzo interessò il complesso degli Incurabili e ora finalmente l’ospedale è pronto a rinascere. È stato infatti lanciato il bando per la riqualificazione, il restauro e la rifunzionalizzazione della struttura. A curare la procedura di affidamento è Invitalia, centrale di committenza dell’Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro. L’importo complessivo dell’appalto ammonta a oltre 7,1 milioni di euro, in cui è compreso il valore complessivo del premio di oltre 472 mila euro per il progettista che presenterà la migliore proposta in termini di fattibilità tecnica ed economica e al quale in una seconda fase verrà affidata l’elaborazione dei successivi livelli di progettazione, le indagini integrative, la direzione dei lavori. “Invitalia è da sempre attenta al patrimonio culturale del nostro Paese e, in particolare, di quello del Mezzogiorno – ha commentato Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia -. Con il concorso di progettazione per la riqualificazione del complesso di Santa Maria del Popolo degli Incurabili, di cui l’Agenzia è Centrale di Committenza – sarà restituita al territorio una nuova struttura socio-sanitaria ed ai cittadini, non solo napoletani, una straordinaria testimonianza di altissimo valore artistico, storico e monumentale”. Secondo quanto si apprende in merito al futuro del complesso, infatti,una metà continuerà ad assolvere la funzione di presidio di salute pubblica, restando quindi a disposizione dei malati con cento posti letto e l’altra metà sarà aperta a cittadini e turisti con laboratori museali, percorsi e spazi espositivi, sale per convegni e concerti e anche un ristorante.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te