Napoli – Perugia 2 a 0, azzurri ai quarti di Coppa Italia

da | Gen 14, 2020 | Calcio Napoli

Napoli – Perugia finisce 2 a 0, azzurri ai quarti di Coppa Italia, aspettando la vincente tra Lazio e Cremonese.

Inizia il match con il Perugia di Serse Cosmi con il Napoli che si riversa subito in attacco per tentare di dare una scossa all’intero ambiente. Stadio ancora privo dei gruppi organizzati, ma molto partecipe alle folate offensive degli azzurri che, con il passare del tempo diventano sempre più insistenti ma prive di pericolosità a parte 2 colpi di testa di Manolas su sviluppi di calci d’angolo e un tiro da un metro di Lozano, pescato con un filtrante millimetrico del capitano partenopeo, intercettato però con una buona parata dall’estremo difensore Fulignati. La gara si sblocca al minuto 26 su calcio di rigore, penalty trasformato da Lorenzo Insigne e procurato da una buona iniziativa di Lozano che salta l’uomo in marcatura su di lui, scambia con Llorente e si prende il fallo in area perugina. Il raddoppio è sempre su calcio di rigore con Insigne che firma la doppietta al minuto 38, penalty assegnato dopo la consultazione al Var dell’arbitro Massimi. Nei minuti di recupero c’è gloria anche per Ospina che neutralizza un penalty calciato da Iemmello, dopo una lunga consultazione al Var, il Signor Luca Massimi con ancora dubbi dopo aver rivisto le immagini, assegna l’estrema punizione al Perugia per tocco di bracio di Hysaj. Finisce il primo tempo con il Napoli in vantaggio di due gol e una buona dose di autostima che fa sicuramente bene.

Secondo tempo totalmente avaro di emozioni, Napoli in completo controllo sulla gara dosando le fatiche e tenedo a bada un Perugia che prova a pungere gli azzurri ma senza mai riuscire a creare pericoli verso la porta di Ospina. Da segnalare l’ingresso di un nuovo Diego al minuti 65 sull’erba del San Paolo, dopo D10s ecco Diego Demme il neo acquisto del Napoli dal Lipsia che fa un buon esordio con la maglia azzurra, subentrando a Fabian Ruiz, lo spagnolo non sfodera una prestazione da ricordare, ma sicuramente in crescita rispetto alle ultime uscite. La seconda sostituzione è Callejon per Lozano, ancora poco convincente la prova del messicano che sembra non riuscire a parteciare al gioco di squadra. Per la terza sostituzine Gattuso inserisce Allan per Zielinski. La partita finisce sul risultato di 2 a 0, il Napoli passa ai quarti di Coppa Italia e affronterà sempre al San Paolo la vincente tra Lazio e Cremonese.

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della società...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in più che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te