Napoli, la città con la metro più “sgarrupata” del mondo

da | Dic 30, 2019 | Cronaca

Milioni di turisti, una città presa d’assalto. Napoli ormai è al centro del mondo, la stragrande maggioranza dei visitatori che l’hanno messa al centro delle loro curiosità e della loro ansia di conoscenza parla una lingua diversa dall’italiano. E questi ospiti ammirano incantanti i tesori di una città d’arte che nell’immaginario collettivo regge oggi tranquillamente il confronto con Roma, Firenze e Venezia.

In questa città straordinaria, ricca di mille attrazioni archeologiche, storiche naturalistiche, c’è anche una metro con le stazioni tra le più belle del mondo, pensate da urbanisti di chiara fama e giustamente celebrate. E quando sarà completata la stazione di Municipio e sarà aperta quella di Duomo altri spettacoli incomparabili saranno offerti agli utenti. Ma questa bellissima metropolitana è anche, paradossalmente, la più “sgarrupata” del mondo. Un’amministrazione comunale inetta non è stata in grado, in questi ultimi venti anni (ma con particolare riferimento alla attuale gestione de Magistris), di tenerla la passo con le necessità di un trasporto pubblico decente. Stazioni invase dall’acqua, deturpate da graffiti, treni vecchi che si sbriciolano, lunghissimi stop del servizio, scale mobili bloccate, ascensori fuori uso, varchi incustoditi con buona pace dei portoghesi che felicemente transitano senza che nessuno mai, o quasi mai, si permetta di chiedere loro la dimostrazione di aver pagato il biglietto.

Uno sfacelo, un disastro. In questi giorni di grande affollamento, con i turisti di cui sopra che la assediano per trasferirsi da una parte all’altra della città, i guasti e i disagi si sono moltiplicati. Oggi 30 dicembre alle 12 il display della stazione Toledo, per i viaggiatori diretti verso Piscinola annunciava: prossimo treno fra 24 minuti. Un gruppo di giapponesi, incredulo, con gli occhi sbarrati guardava il display e non era in grado nemmeno di commentare. Che brutta figura planetaria. A Tokyo il treno passa ogni quarantacinque secondi. A Osaka ogni minuto. A Milano e a Roma ogni due minuti. Che vergogna.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te