Napoli, la città con la metro più “sgarrupata” del mondo

da | Dic 30, 2019 | Cronaca

Milioni di turisti, una città presa d’assalto. Napoli ormai è al centro del mondo, la stragrande maggioranza dei visitatori che l’hanno messa al centro delle loro curiosità e della loro ansia di conoscenza parla una lingua diversa dall’italiano. E questi ospiti ammirano incantanti i tesori di una città d’arte che nell’immaginario collettivo regge oggi tranquillamente il confronto con Roma, Firenze e Venezia.

In questa città straordinaria, ricca di mille attrazioni archeologiche, storiche naturalistiche, c’è anche una metro con le stazioni tra le più belle del mondo, pensate da urbanisti di chiara fama e giustamente celebrate. E quando sarà completata la stazione di Municipio e sarà aperta quella di Duomo altri spettacoli incomparabili saranno offerti agli utenti. Ma questa bellissima metropolitana è anche, paradossalmente, la più “sgarrupata” del mondo. Un’amministrazione comunale inetta non è stata in grado, in questi ultimi venti anni (ma con particolare riferimento alla attuale gestione de Magistris), di tenerla la passo con le necessità di un trasporto pubblico decente. Stazioni invase dall’acqua, deturpate da graffiti, treni vecchi che si sbriciolano, lunghissimi stop del servizio, scale mobili bloccate, ascensori fuori uso, varchi incustoditi con buona pace dei portoghesi che felicemente transitano senza che nessuno mai, o quasi mai, si permetta di chiedere loro la dimostrazione di aver pagato il biglietto.

Uno sfacelo, un disastro. In questi giorni di grande affollamento, con i turisti di cui sopra che la assediano per trasferirsi da una parte all’altra della città, i guasti e i disagi si sono moltiplicati. Oggi 30 dicembre alle 12 il display della stazione Toledo, per i viaggiatori diretti verso Piscinola annunciava: prossimo treno fra 24 minuti. Un gruppo di giapponesi, incredulo, con gli occhi sbarrati guardava il display e non era in grado nemmeno di commentare. Che brutta figura planetaria. A Tokyo il treno passa ogni quarantacinque secondi. A Osaka ogni minuto. A Milano e a Roma ogni due minuti. Che vergogna.

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Sicurezza, occupazione, esperienza di gioco. Ecco le tre risposte che il gambling italiano deve dare al futuro. Da quando per la prima volta, per contrastare la diffusione della pandemia Covid 19, i lavoratori del settore del gioco legale hanno dovuto tirare giù la...

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Addio al professore Giacomo De Cristofaro, luminare del Diritto romano, per lunghi anni docente alla Federico II (in stretta collaborazione con Casavola) e poi in tempi più recenti  al Suor Orsola Benincasa. Uomo di grande intelligenza e cultura e, soprattutto, di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te