LORENZO CREA, È LUI IL RE DEGLI EVENTI NAPOLETANI

da | Dic 23, 2019 | Vivere Napoli

LORENZO CREA, È LUI IL RE DEGLI EVENTI NAPOLETANI

LORENZO CREA, È LUI IL RE DEGLI EVENTI NAPOLETANI

Noi di “Quotidiano Napoli” siamo sempre attenti a quello che succede in città. Siamo osservatori interessati a tutto ciò che si “muove” sul nostro territorio.E dobbiamo essere sinceri, se parliamo di chi si “muove” non ci viene in mente che un nome: Lorenzo Crea.
33 Anni, Giornalista Professionista da quando ne aveva 21 (un record), Direttore di Retenews24 (nominato a 29 anni, altro record) organizzatore di eventi e fra i pochi lobbisti riconosciuti in città. Fra pochi giorni, il 27 Dicembre, ritirerà un altro premio nel corso di una gala organizzato da Gaetano Agliata e Nancy D’Anna. È il secondo premio del 2019 dopo quello, prestigioso, “I Love Ischia” nella categoria Giovani Giornalisti.

D) Lorenzo pochi giorni è andato in scena l’ultimo evento che hai organizzato: il Party Carpisa Yamamay con il Premio Donne per NAPOLI. Un vero successo.
R) È stata una serata meravigliosa, un evento veramente ben riuscito.Devo dire che senza la fiducia del Presidente Carlino e di tutta la famiglia di Pianoforte Holding, non avrei potuto fare nulla.Ma quando si parla di imprenditori intelligenti, si parla di persone che sanno affidarsi e fidarsi.In questa città c’è una grande malattia, si chiama improvvisazione. Tutti vogliono fare tutto. Non funziona così.Permettetemi però di ringraziare Enzo Agliardi, Sigfrido Caccese, Gaia Moschetti, Peppe Colace, Emilio Villano, Massimiliano De Monti, tutti coloro che hanno collaborato all’evento. E un ringraziamento speciale a Mara Carfagna che ci ha onorato della sua presenza insieme alle altre meravigliose premiate.

D) A fine anno si fanno sempre bilanci e si riflette su ciò che è stato, sappiamo che il 2019 ti ha riservato forti preoccupazioni oltre alle gioie che conosciamo.
R) Un anno durissimo, è vero. Un anno dove ho rischiato di restare senza madre dopo aver perso mio padre.Ho visto il vuoto con i miei occhi.Ma grazie a Dio in fondo ho trovato la luce. Mamma sta meglio, la malattia è regredita, ci sono tutte le condizioni per un 2020 sereno. Tutti ci affatichiamo per raggiungere la tanto agognata felicità. Giusto. Ma dimentichiamo che la Pace interiore è fondamentale per affrontare la vita in modo più intelligente. Ecco mi auguro che la mia impulsività, che tanti errori mi ha fatto commettere, possa placarsi in questo nuovo anno.

D) Che 2020 sarà per Lorenzo Crea?
R) Interessante. Ci sono molti importanti appuntamenti politici, su tutti le Regionali in Campania, e credo che Retenews24 ed io personalmente dovremmo seguirli da molto vicino.Al di là di questo a Febbraio spero di essere di nuovo al Festival di Sanremo, e a Giugno al Vip Champion che quest’anno dovrebbe svolgersi in Sardegna a Poltu Quatu.Nel mezzo vari eventi già programmati, il II compleanno di Shinto con un’altra inaugurazione speciale, Eccellenze Reali con gli amici di Plus Service fra Taormina e Capri, l’inaugurazione di Nun Me Lassà un nuovo fantastico night nel cuore di Napoli.Ci sono altri progetti che sono work in progress fra cui quelli legati alla promozione di Julia Burduli un soprano eccezionale che ho l’onore di seguire in comunicazione o quelli del Duel e di Ex Base due strutture modello dell’enternaiment di qualità.Sogno poi di tornare in Tv con un format che ho in testa da tempo, magari è l’anno buono.
D) Sei sempre impegnato su ciò che riguarda la città, il tuo legame viscerale con NAPOLI traspare da molte cose che scrivi e dalle tue attività. Dicono che sei pronto a candidarti…
R) Le elezioni a Napoli sono nel 2021, salvo imprevisti. Fino ad allora passerà tantissima acqua sotto i ponti.
Io mi dedico con passione e determinazione al mio lavoro, ho la fortuna di avere amici imprenditori che credono in me e persone che lo scelgono per curare i loro uffici stampa e i loro eventi.Ogni giorno provo a curare al meglio che posso le mie relazioni, senza risparmiarmi in nulla. Fra mille difficoltà perché mi è chiaro che un po’ il mio carattere un po’ la imbecillità di alcuni, rendono le cose più faticose.Spero sempre che si capisca che il riscatto di Napoli passa attraverso un concetto semplice: lavorare per migliorare se stessi, non parlare per denigrare gli altri.Non ho mai visto nessuno brillare mettendo in cattiva luce il prossimo.
D) Senti di ringraziare qualcuno in particolare? Tipo lettera di Auguri.
R) Mia Madre per ciò che mi ha insegnato durante la sua malattia: dignità, forza, coraggio.
Mia Zia per quello che ha dimostrato a tutti noi: sacrificio, positività, amore per la famiglia.
Mia Sorella perché ci siamo ritrovati grazie al fatto che è una Donna dal cuore immenso che merita ogni gioia.
Jessica che è una persona che resterà sempre nel mio cuore, speciale e sensibile come poche.
E poi Gino, Edoardo, Enzo, Bruno, Gianpiero, Francesco, Simona, Gaia, Maria Teresa, Anna, tutta la mia redazione e in generale coloro che da sempre mi hanno donato affetto sincero e incondizionato.

Stock Days, il commercio riparte

Stock Days, il commercio riparte

Mancano pochi giorni all'originale iniziativa lanciata dall'azienda partenopea Stock Napoli e sarà l’Holiday Inn del centro commerciale Vulcano Buono a Nola ad ospitarne la prima edizione. L'evento si chiama Stock Days ed è in programma dall’1 al 3 luglio (da...

A Villa Di Donato torna la musica live

A Villa Di Donato torna la musica live

È il primo appuntamento di musica live dopo il lockdown ed è in calendario giovedì 18 a Villa di Donato, dimora Settecentesca che sorge nel cuore “popolare” del Borgo di Sant'Eframo a Napoli: qui non ci si è dati per vinti e il calendario della quarta Stagione di...

“Lumache”, i compromessi del successo al teatro Tram

“Lumache”, i compromessi del successo al teatro Tram

Uno spettacolo sul compromesso, che però al tempo stesso parla di lentezza (da cui il titolo). Debutta stasera al Teatro Tram di via Port'Alba "Lumache”, testo e regia di Pietro Juliano, in scena fino a domenica 23 febbraio. A portare sul palco le vicende di una...

Carnevale all’Edenlandia con la Baracca dei Buffoni

Carnevale all’Edenlandia con la Baracca dei Buffoni

Festeggiare Carnevale, sì, ma dove? All'Edenlandia, naturalmente. Il luogo deputato al divertimento di grandi e piccini si animerà sabato 22 febbraio (ingresso libero, con doppia replica alle ore 16 e alle ore 17) con la compagnia di artisti di strada Baracca dei...

Il canto d’amore per Napoli

Il canto d’amore per Napoli

In occasione della Festa degli Innamorati, Castel Sant’Elmo celebra la città di Napoli e lo fa con le antiche melodie d’amore in lingua napoletana. Protagonista dello speciale evento la poliedrica artista Ilva Primavera, dell’Associazione culturale “Primavera Arte”,...

La lotteria degli innamorati

La lotteria degli innamorati

L’associazione Culturale Noi per Napoli, in occasione della Festa degli Innamorati, oggi dalle ore 17, in piazza Trieste e Trento, vicino al Gambrinus, offre, attraverso una divertente estrazione, dei gustosi e simpatici premi, fino ad esaurimento scorte, per ”San...

Sabato all’Istituto di diagnosi e cura Hermitage presentazione  “Le porte del Parco”, volume sugli alcuni interventi di riqualificazione urbana ricadenti nel territorio dal Parco metropolitano delle Colline di Napoli.

Sabato all’Istituto di diagnosi e cura Hermitage presentazione “Le porte del Parco”, volume sugli alcuni interventi di riqualificazione urbana ricadenti nel territorio dal Parco metropolitano delle Colline di Napoli.

Sabato all’Istituto di diagnosi e cura Hermitage presentazione  “Le porte del Parco”, volume sugli alcuni interventi di riqualificazione urbana ricadenti nel territorio dal Parco metropolitano delle Colline di Napoli. Sabato alle 10, all’Istituto di diagnosi e...

I dieci sogni degli Scugnizzi a Vela”

I dieci sogni degli Scugnizzi a Vela”

I dieci sogni degli Scugnizzi a Vela” Premiazione dei ragazzi partecipanti al progetto dell’Associazione Life contro la devianza minorile alla presenza del presidente della Camera dei Deputati on. Roberto Fico Dieci borse premio per altrettanti progetti di vita...

“Lo sport arte della vita”

“Lo sport arte della vita”

“Lo sport arte della vita”: al Liceo Elsa Morante di Scampia il primo dei tre convegni Si è tenuto presso l’aula magna del Liceo “Elsa Morante” di Scampia di Napoli il convegno “Lo Sport Arte della Vita”, primo dei tre eventi volti alla “Promozione della curvatura...

‘O sole mio, scritta per una miss

‘O sole mio, scritta per una miss

È l’autore della canzone più celebre del mondo. E a cento anni dalla morte Napoli lo ricorda con una mattinata di canzoni e poesie. È appunto un secolo che è morto Giovanni Capurro, l’autore di ‘O sole mio e si intitola “Capurro 100” il tributo in suo onore stamattina...

Pino Daniele, omaggio dei Mascalzoni Latini al Common Ground

Pino Daniele, omaggio dei Mascalzoni Latini al Common Ground

Domani saranno cinque anni esatti dalla scomparsa di Pino Daniele: l’anima blues di Napoli, uno degli artisti più innovativi della scena musicale italiana. Il Common Ground gli rende omaggio con un nuovo live della cover band “Mascalzoni Latini” che torna dopo un anno...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te