Al Kind Of Blue arriva il black-jazz di Simone Clarelli quartet

Sabato 14 dicembre dalle 21,30, sul palco del Kind Of Blue di via Antiniana 2a (presso Camp Academy), arriva il black- jazz di Simone Clarelli. Insieme al sassofonista anche Peppe D’Alessandro alla batteria e Daniele Brenca al basso. Ospite d’eccezione il chitarrista Pietro Condorelli.  

Un jazz molto ancorato al filone black, quello di Simone Clarelli, sintesi della necessità di ritmo proveniente dall’Africa che si fonde però con la cultura occidentale. Un’espressione musicale molto fisica, che diventa sincronia tra corpo e pensiero. Il risultato è un’improvvisazione ritmica in cui emerge l’inconfondibile e caratteristico timbro di Simone Clarelli. Il suo sax alto, dopo anni di lavoro e studio, si avvicina alle sonorità di un sax tenore in cui si mescolano le influenze più antiche di McLean e quelle contemporanee di Kenny Garret, fino ad arrivare ad uno stile assolutamente personale. Ospite della formazione è il chitarrista napoletano Pietro Condorelli, nome di punta del jazz italiano, vincitore del top jazz e di altri innumerevoli riconoscimenti.

L’incontro artistico fra i due musicisti si rinnova giĂ  da qualche anno ed è sempre foriero di performance molto generose e coinvolgenti.

A completare il quartetto la sezione ritmica composta dai talentuosi: Peppe D’Alessandro e Daniele Brenca, ambedue dotati di una forte carica swing e capacitĂ  di interplay. In scaletta un mix di brani di Garrett, Scofield , McLean e composizioni originali.

Info e prenotazioni al numero 371.3531969
Parcheggio convenzionato custodito. Posto unico a sedere €. 10,00.
Formula concerto + cena €. 20 (crostone o tagliere a scelta + calice di vino + dolce). E’ in funzione presso il locale un servizio birreria vineria e stuzzicherie varie.