Tempo di lettura: < 1 minuto

In questi giorni a via Piscicelli, nel quartiere Arenella, si è assistito ad un vero e proprio attacco alle alberature, messo in atto da alcuni privati insieme ai giardinieri afferenti al servizio della Municipalità 5. In poco tempo, infatti, sono stati capitozzati tutti gli alberi della via, le cui chiome andavano sì potate, ma non completamente azzerate come invece fatto.

“Chiederemo formalmente di conoscere gli atti, la procedura e le autorizzazioni che hanno permesso l’intervento dei privati nella manutenzione del verde – hanno dichiarato il Presidente della Commissione ambiente del Comune di Napoli e quello della municipalità 5, rispettivamente i consiglieri Marco Gaudini e Giovanni Greco -. Inoltre abbiamo già sottoposto la questione all’assessore comunale al Verde e alla dirigente del Servizio competente. Il tutto -aggiungono – è stato fatto senza il rispetto delle più basilari norme sulla sicurezza del lavoro, arrecando disagio alla cittadinanza, visto che ancora oggi gli sfalci di questa capitozzatura si trovano giacenti in terra. Ci chiediamo come sia stato possibile che i vertici politici di questa municipalità, la cui maggioranza sosteniamo lealmente, abbiano autorizzato queste procedure”.

“Chi ha permesso questo scempio dovrà assumersi la responsabilità politica e personale – aggiungono i coportavoce del circolo dei Verdi Arenella Vomero, Francesca Ciani e Ferdinando D’Ambrosio -: la collaborazione dei privati è una delle strade auspicabili e perseguibili, anche per la cura del verde, ma in questo caso si è persa un’occasione, oltre ad aver arrecato un grave danno al patrimonio arboreo del nostro quartiere”.