Udinese Napoli 1 a 1, azzurri ancora a secco di vittore, la zona Europa si allontana ancora di più

da | Dic 7, 2019 | Calcio Napoli

Il Napoli non va oltre il pari contro l’Udinese, brutto primo tempo degli azzurri che danno un segnale positivo giocando un buon secondo tempo, ma non basta a riconquistare la vittoria.

La partita inizia con la voglia di buttarsi alle spalle, una volta e per tutte, il momento negativo che sta attraversando la squadra azzurra, il più nero e deludente periodo dell’era De Laurentiis. Nei primi minuti di gioco si nota una squadra ordinata tatticamente, ma sempre con pochissime idee in fase d’attacco, senza mai riuscire a creare seri pericolo alla porta bianconera, ma ciò che sembra molto strano, è come senza un attaccante alto e bravo colpitore di testa, si arrivi sistematicamente a crossare in area friulana senza mai riuscire, ovviamente, a trovare almeno l’impatto col pallone. Al minuto 32 sugli sviluppi di un calcio d’angolo a favore del Napoli, gli azzurri confezionano un articolato schema che non porta risultato, anzi consente all’Udinese di ripartire in contropiedi, Fofana lancia Lasagna nella zona campo di Koulibaly, assente nell’occasione per essere andato in area friulana, diagonale sporco del 15 bianconero che beffa Meret e porta la sua squadra in vantaggio. Ci si aspetta una rezione rabiosa del Napoli che ancora una volta delude e si va negli spogliatoi in svantaggio con zero occasioni create nei primi 45 minuti.

Il Secondo tempo parte con un cambio, dentro Llorente e fuori uno spento Insigne (come tanti del resto), il Napoli si rivolta interamente nella metà campo dell’Udinese, ma dà sempre la sensazione di essere poco incisivo e infatti non riesce ad essere poco pericoloso fino al minuti 69 quando un’incursione di Zielinski sprona gli azzurri fino al punto di pressare forte su Mandragora che aveva appena recuperato, Mertens la strappa dai piedi del difensore friulano e Zielinski con una rasoiata di sinistro a giro trova il gol del pareggio. Gol che crea entusiasmo tra gli azzurra che continuano ad attaccare, ma purtroppo non riuscendo più a trovare la via del gol per riconquistare i tre punti che ormai mancano da troppo tempo.

Il segnale positivo è arrivato nel secondo tempo, dove il Napoli ha fatto vedere di saper ancora giocare a calcio, ma purtroppo non basta, un punto nel campo dell’Udinese può suonare come una sconfitta per una squadra che ad inizio campionato puntava allo scudetto, ma dopo tutti i problemi che hanno caratterizzato le ultime partite degli azzurri, forse questo pareggio si può accettare come un punto di partenza. Martedì ci sarà la Champions con gli ottavi ad un passo, chissà se proprio la partita con il Genk possa rappresentare la scintilla giusta per mettere definitivamente la parola fine a questa crisi, senza dubbio è quello che si augurano i tifosi in primis che vedono la loro squadra non vincere ormai da 9 partite consecutive tra campionato e Champions facendo sprofondare a meno 7 dalla zona preliminari di Europa League il club azzurro.

Poker bis, il Napoli affonda anche la Samp

Poker bis, il Napoli affonda anche la Samp

Poker bis, il Napoli affonda anche la Sampdoria, Osimhen incontenibile firma una doppietta, doppio assist di Insigne e Lozano, Ruiz raddoppia mentre il sigillo è di Zielinski. Cinque vittorie su cinque e azzurri primi a punteggio pieno. Poker bis - Seconda vittoria...

Un Napoli spettacolare vola in testa alla classifica

Un Napoli spettacolare vola in testa alla classifica

Napoli spettacolare, 4 gol all'Udinese nella Dacia Arena, Osimhen e Rrahmani nel primo tempo, Koulibaly e Lozano per il tris e il poker nella ripresa, unica squadra a punteggio pieno. Napoli spettacolare - Chiamato all'ennesima vittoria in campionato, per conquistare...

Il Napoli domina a Leicester ma finisce 2 a 2

Il Napoli domina a Leicester ma finisce 2 a 2

Il Napoli domina e spreca tanto, va sotto di due gol e nel secondo tempo, con Osimhen la pareggia a 3 minuti dalla fine. Il Napoli domina a Leicester - Partita ricca di emozioni quella che va in scena al Leicester City Stadium, per la prima di Europa League. Il Napoli...

Ancora Koulibaly, Juve KO al Maradona

Ancora Koulibaly, Juve KO al Maradona

Ancora Koulibaly, a 5 minuti dalla fine il senegalese firma il gol vittoria, Juventus KO al Maradona e -8 in classifica. Ancora Koulibaly- Napoli Juventus non può essere una semplice partita, è la partita più sentita del campionato, orario insolito di sabato alle 18...

Napoli incompleto. Inutile cullare sogni di gloria

Napoli incompleto. Inutile cullare sogni di gloria

Salvatore Bagni è sempre stato un inguaribile ottimista. Ma questa volta è proprio andato oltre ogni limite: è bastato che diventasse ufficiale l’acquisto del misconosciuto Anguissa per fargli dichiarare che il Napoli è da scudetto. Anzi a sentirlo quasi il campionato...

Napoli-Venezia 2 a 0 prima vittoria dell’era Spalletti

Napoli-Venezia 2 a 0 prima vittoria dell’era Spalletti

Napoli-Venezia 2 a 0, prima vittoria dell'era Spalletti nel giorno del suo battesimo al Diego Armando Maradona e finalmente ritornano i tifosi allo stadio. Napoli-Venezia è anche la prima partita di Spalletti, da allenatore del Napoli, nell'impianto di Fuorigrotta...

Eriksen e l’errore dell’Uefa

Eriksen e l’errore dell’Uefa

Il sorriso stanco di Eriksen su un volto ancora visibilmente sofferente è l’ennesimo campanello d’allarme all’Uefa ed al suo presidente, Ceferin, di una situazione ormai arrivata al limite per come l’organismo di Nyon sta gestendo il calcio europeo. Ceferin dopo la...

Confessioni di una mente geniale

Confessioni di una mente geniale

Dopo mesi di silenzio stampa, finalmente il presidente del Napoli torna a parlare. E lo fa a modo suo Finalmente una reazione, un cenno di vita c’è stato. Non del Napoli ma del suo proprietario che s’è “confessato”, si fa per dire, al “Passepartout Festival” di Asti....

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League, bruttissima prestazione dei ragazzi di Gattuso che non riescono a battere il Verona, 1-1 e i bianconeri ringraziano. Napoli fuori dalla Champions League - Tensione alle stelle al Maradona di Fuorigrotta, dai primi minuti del match,...

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli-Verona: gli azzurri giocano per non rovinarsi la Champions e le vacanze; motivi più convincenti di ogni modulo tattico. Difendendo il quarto posto dalla Juventus, posizione appena conquistata a dispetto di Cassandre e menagrami, Gattuso e i suoi avranno...

Due vittorie per l’Europa che conta

Due vittorie per l’Europa che conta

Il lavoro di Gattuso, nonostante difficoltà e critiche, ha aperto il ciclo del Napoli che verrà C’è un proverbio napoletano che recita testualmente “Chi fraveca e sfraveca nun perde maie tiempo”. Cioè, chi costruisce e poi si trova a dover abbattere quello costruito,...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te