La grande ippica torna a correre con tre gran premi di trotto nel weekend dell’Immacolata all’ippodromo di Agnano

da | Dic 5, 2019 | Sport

La grande ippica torna a correre con tre gran premi di trotto nel weekend dell’Immacolata all’ippodromo di Agnano, dove il parco è aperto al pubblico dalle ore 10.00 nelle giornate di sabato e domenica con laboratori natalizi, feste di animazione per bambini e giochi (attività gratuite dalle ore 12).
“Due giorni importanti per l’ippica con risvolti tecnicamente interessanti a livello mondiale per la qualità eccelsa dei protagonisti e per lo scenario incantevole della conca di Agnano” ha dichiarato Pier Luigi D’Angelo presidente Ippodromi Partenopei.
Sabato 7 dicembre tocca all’internazionale gran premio Royal Mares Allevamento Garigliano (5^ corsa ore 16.15) mettere a confronto le migliori femmine anziane in un’edizione tecnicamente riuscita, con in pista la favorita Zaniah Bi, portacolori del neo presidente nazionale dei gentlemen (Federnat) Mauro Biasuzzi e regina incontrastata della generazione 2015, che dopo aver dominato il gp Continentale affronta per la prima volta le cavalle anziane capeggiate dall’inossidabile Sharon Gar, rientrata in Italia dopo una carriera di primo piano in Francia e ripresentata al top dal team Ehlert. Tra le avversarie figurano Sonia e Ua Huka, le due forti pedine del team Legati. A difendere i colori delle scuderie campane c’è in particolare Ursa Caf con Antonio Esposito, che dopo il prestigioso terzo posto del gp Lotteria sono in cerca di una vittoria che coronerebbe una carriera fin qui straordinaria. Il gran premio è dotato di 88mila euro, gruppo 2, sulla distanza dei 1600 metri.
Nella giornata festiva dell’8 dicembre sono due le prove di fine anno per i 2 anni indigeni maschi e femmine. Nella finale del gp Allevamento Mipaaf (gruppo 1, € 407.000, metri 2100, 5^ corsa ore 16.30), dopo le eliminatorie milanesi, si annuncia un duello all’ultimo sangue tra il portacolori campano Bristol Cr ed il vincitore del gp Anact Banderas Bi. Tra i più attesi anche il terzo vincitore di batteria, Baresi Effe, ed i tanti altri portacolori campani capeggiati da Belen Hall Fas. Nella versione filly (6^ corsa ore 17, gruppo 2, € 88.000 metri 1600) c’è incertezza per il pronostico con tante cavalle che possono essere protagoniste. Per titoli, la favorita dovrebbe essere Buena Suerte Bi, ma Bonneville Gifont ed Enrico Bellei con il numero 1 sicuramente si giocheranno una chance importante, al pari della portacolori locale Berenice Bi, che pur collocata in seconda fila ha fatto intravedere nell’ultima vittoria grandi potenzialità. Partenti su https://www.ippodromipartenopei.it/ufficiotecnicotrotto/
Tra gli eventi natalizi di domenica 8 dicembre, la sfilata-raduno “Santa Claus in moto” con tappa in ippodromo alle ore 13.00 e cento esemplari di particolari due ruote schierate dai principali motoclub campani, oltre al coro “Magma Gospel Ensamble” con il repertorio musicale dei grandi classici di Natale (ore 16).
foto Autore (Trendy Ok e Gocciadoro nel Royal Mares 2018).

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell'Eca, dura la reazione dell'Uefa. Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova...

Quanto tempo passiamo a giocare da mobile? I risultati di uno studio

Quanto tempo passiamo a giocare da mobile? I risultati di uno studio

Non solo console, perché oggi il gaming passa anche e soprattutto da device mobile come gli smartphone. Quelli che un tempo erano semplici telefonini, attualmente possono essere considerate delle vere e proprie piattaforme per i videogiochi, visto l’incredibile numero...

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

C’era un tempo, neanche troppo lontano, quando per 14 anni, dal 1966 al 1980, le squadre di calcio italiane non potevano piú tesserare stranieri in quanto la Federazione di calcio, in nome di un orgoglio italiano ferito, dopo i penosi mondiali del 1966, decise di...

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

“È stata un'edizione del gran premio Lotteria memorabile e poco prevedibile come nelle attese, perché tanti i campioni in campo, tanti i motivi e i retroscena di una delle più belle edizioni di sempre. A parte il vincitore Zacon Gio in binomio con Telethon, i...

Ora il calcio ha la necessità di ripartire

Ora il calcio ha la necessità di ripartire

La teoria evoluzionistica di Darwin parte da un concetto fondamentale che è la capacità di adattamento degli esseri viventi, non necessariamente solo l’uomo, alle modificazioni dell’ambiente e di altri fattori naturali che possono intervenire. Trasmutando i fatti,...

Sul calcio nessuno decide. Ecco le posizioni delle parti in causa

Sul calcio nessuno decide. Ecco le posizioni delle parti in causa

Ancora non sono riuscito a capire se il ministro Vincenzo Spadafora si stia comportando con il calcio e tutte le sue componenti come il bimbo che porta il pallone nel parco o nel cortile di casa che vuole decidere lui solo chi degli altri bimbi deve giocare, come deve...

Il braccio di ferro tra Lega e Coni che non conviene a nessuno

Il braccio di ferro tra Lega e Coni che non conviene a nessuno

È diventato un braccio di ferro, politico ma non solo. Economico, sociale, ideologico? C'è di tutto dietro il “no” alla ripresa degli allenamenti di calcio per le società il 4 maggio prossimo. Ma c'è soprattutto l'arroganza, quella dell'inusuale tandem politico...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te