“Se de Magistris annuncia liste arancioni per le Regionali, allora tutti i cittadini liberi saranno in campo con il movimento Noi Consumatori a difesa dei loro diritti e di una regione che non merita gli stessi scempi amministrativi inflitti a Napoli dal sindaco arancione ma soprattutto per far politica in prima persona senza più deleghe a gente lontano dalla realtà”. A dichiararlo l’avvocato Angelo Pisani, presidente dell’associazione Noi Consumatori, che annuncia di volersi candidare alle prossime elezioni regionali del 2020. “L’annuncio del sindaco di Napoli che promette di scendere in campo con liste arancioni alle prossime Regionali di primavera è stato uno stimolo a farci impegnare e schierare dalla parte giusta – spiega Pisani – senza dubbio non è stata una buona notizia visto l’estremismo politico dimostrato e ripromesso da tale sindaco accecato dal razzismo e destrismo ma non dal senso di tolleranza verso chi democraticamente può non pensarla come lui ed i suoi compagni”. “La provocazione arancione – continua Pisani – ha scatenato la protesta di migliaia di cittadini, tutti pronti a schierarsi con liste civiche e il movimento Noi Consumatori alla testa di un ampio fronte di idee e progetti in grado di contrastare le aspirazioni di escalation politica del sindaco e dei suoi compagni verso Palazzo Santa Lucia. Sopratutto c’è necessità di equilibrio, trasparenza e limite a tasse e diktat di ogni genere. La Campania – incalza il presidente di Noi Consumatori – non merita il triste destino inflitto a Napoli da otto anni di ‘mala amministrazione’ saremo in campo insieme a tante liste civiche e alla luce di candidati e persone meritevoli e programmi politici condivisi anche con lo schieramento di centro destra per impedire che questo accada e contrastare la sinistra delle tasse e delle manette usate solo per impoverire e terrorizzare i cittadini”.