Il Napoli non sbanca Milano mancano gioco e cattiveria

da | Nov 23, 2019 | Calcio Napoli

Se ne va a testa bassa Carlo Ancelotti. Lascia il “suo” San Siro scuro in volto. Non potrebbe essere altrimenti, dal momento che la sua squadra, pur essendo nettamente superiore tecnicamente al Milan, non è riuscita a portare a casa la vittoria. Non solo: questo Milan era pieno di assenze.
Certo, anche il Napoli non aveva Milik, Ruiz e Mario Rui a disposizione però una squadra costruita per vincere lo scudetto, alla quale lo stesso Ancelotti ha dato 10 come voto a fine mercato, non può cambiare faccia se mancano tre giocatori. Va detto che la prestazione degli azzurri è stata positiva in termini di impegno, anche se l’inizio di gara è stato deprimente con il pallino del gioco in mano ai rossoneri e il Napoli a respingere la palla in avanti senza riuscire a collezionare tre passaggi buoni di fila. Poi, però, dopo i primi venti minuti, quando il Milan ha un po’ tirato il fiato, gli azzurri si sono iniziati ad organizzare ed hanno compreso che far gol non era poi così difficile. Trascinati da un grande Allan, uomo a tutto campo in grado di recuperare mille palloni e da un Lozano in grande spolvero, il Napoli ha infatti messo alle corde il Milan e nel giro di pochi minuti ha subito trovato il gol. Proprio il messicano ha segnato di testa dopo la respinta della traversa sul tiro di Insigne. Il problema, però, è sempre lo stesso: questa squadra non ha un gioco ed inoltre vive di sprazzi, non è costante nei 90 minuti e manca della necessaria cattiveria agonistica. Non a caso, dopo soli 5 minuti Bonaventura ha piazzato il gol del pareggio riuscendo a calciare praticamente indisturbato al limite dell’area di rigore azzurra. Tutto da rifare, dunque, ma con un piccolo dettaglio non trascurabile: in questa squadra non c’è nessuno che s’inventa la giocata, in questo momento della stagione. Ed inoltre, non c’è una trama di gioco ben definita né un lavoro di pressing alto (come ai tempi di Sarri) in grado di distruggere a monte il gioco degli avversari. Ecco, dunque, che si corre a vuoto, le giocate diventano imprecise, si rincorrono gli avvversari e ci si innervosisce facilmente.
Di conseguenza (Insigne docet) quando si arriva al tiro non si ha la giusta lucidità per battere il portiere. Il talento di Frattamaggiore ha sciupato due palle gol clamorose trovandosi da solo davanti a Donnarumma. Non solo, ha anche collezionato errori su errori nella scelta delle giocate e nei passaggi. Eppure, nonostante tutto, il gol è nato da una sua conclusione da fuori area. Il Napoli ha bisogno del vero Insigne. Specie mercoledì a Liverpool quando in ballo c’è il girone della Champions League.

Due vittorie per l’Europa che conta

Due vittorie per l’Europa che conta

Il lavoro di Gattuso, nonostante difficoltà e critiche, ha aperto il ciclo del Napoli che verrà C’è un proverbio napoletano che recita testualmente “Chi fraveca e sfraveca nun perde maie tiempo”. Cioè, chi costruisce e poi si trova a dover abbattere quello costruito,...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

Ma Gattuso era così scarso?

Ma Gattuso era così scarso?

Non è Rinus Michael’s, Cruyff o Fergusson ma è un tecnico completo ed affidabile Sembra proprio che il Napoli si sia svegliato dal letargo invernale con relative amnesie di gioco. L’arrivo ormai imminente della primavera preoccupava i tifosi soprattutto per il...

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

È pronto a ripartire ma la sua assenza, che è durata ormai più di un mese, è stranamente passata sotto silenzio rispetto a quelle di Osimhen e di Mertens. Eppure Hirving Lozano, al momento dell’infortunio, era il vero goleador del Napoli, il valore aggiunto di una...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te