L’esame dei polmoni? Sui Frecciarossa

da | Nov 19, 2019 | Cronaca, Salute

Un’iniziativa insolita che certamente incontrerà il favore del pubblico: domani affermati pneumologi saranno presenti a bordo dei treni Frecciarossa per consulenze e screening.
La prevenzione delle malattie respiratorie sale dunque a bordo dei treni delle Ferrovie Frecciarossa.
Si tratta della seconda edizione di “Spirotrain – la prevenzione del respiro corre veloce” , l’iniziativa promossa da Chiesi Italia, la filiale italiana del Gruppo Chiesi, con il patrocinio delle società scientifiche Sip (Società Italiana di Pneumologia), Aipo (Società Italiana Pneumologi Ospedalieri), Simg (Società Italiana di Medicina Generale), e dell’ Associazione Pazienti Bpco.
Il 20 novembre, in occasione della Giornata Mondiale della broncopneumopatia cronica ostruttiva specialisti pneumologi saranno a disposizione dei passeggeri di alcuni treni Frecciarossa della tratta Milano – Napoli, per far conoscere la Bpco, malattia respiratoria cronica invalidante ma spesso sottovalutata, fornire consigli utili per uno stile di vita sano e offrire l’opportunità di effettuare la spirometria, un rapido test che valuta lo stato di salute delle vie respiratorie.
Oltre ai servizi offerti a bordo, saranno disponibili punti informativi “Spirotrain”nelle stazioni di Milano Centrale, Roma Termini e Napoli Centrale.
Entro il 2020 la Bpco diventerà la terza causa di morte nel mondo, complici anche l’aumento dell’inquinamento atmosferico e dell’esposizione al fumo di sigaretta.
La patologia è caratterizzata da un’ostruzione cronica delle vie aeree che interferisce con la normale respirazione, provocando la sensazione di “fame d’aria” o affanno, tosse, respiro sibilante e oppressione al torace.
Malgrado l’elevato impatto clinico e sociale, la malattia è ancora poco conosciuta e i suoi sintomi spesso trascurati: si stima che circa 6 casi di Bpco su 10 non siano diagnosticati, in particolare nelle forme più lievi.
Moltissimo ancora si può fare per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e di una corretta gestione della malattia, che può consentire di rallentarne sensibilmente l’evoluzione e tenere sotto controllo i sintomi, permettendo ai pazienti di condurre una vita il più possibile normale.
I passeggeri che viaggeranno sui Frecciarossa coinvolti nell’iniziativa, riceveranno materiale informativo per conoscere cos’è la Bpco come prevenirla e gestirla efficacemente, oltre a utili consigli su come prendersi cura del proprio respiro.
Ma il risvolto più importante di questa iniziativa sta nella possibilità che viene offerta ai viaggiatori del Frecciarossa di recarsi nella carrozza Executive dove potranno sottoporsi alla spirometria: si tratta del test d’elezione per le patologie respiratorie, comunemente utilizzato anche per valutare le capacità respiratorie degli atleti, semplice da eseguire (è sufficiente soffiare forte in un boccaglio per circa 6 secondi) ed estremamente affidabile se svolto in maniera corretta.
Un esame facile ma anche con risultati immediati: a bordo del treno, i passeggeri riceveranno il referto del test effettuato, che potrà essere utile per ulteriori approfondimenti sullo stato di salute dei propri polmoni.

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Trieste, attraverso un'Associazione che raggruppa alcuni fra i più importanti gruppi imprenditoriali cittadini e del Nord-Est si prepara a lanciare una sfida europea sul tema della finanza sostenibile. I contenuti del progetto, che ha il sostegno di aziende ma anche...

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vomero, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Alessandro Scarlatti, sono stati avvicinati da un addetto alla vigilanza di un negozio di abbigliamento il quale ha raccontato che, poco prima,...

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Dieci anni trascorsi mettendo al centro le storie, i volti, le esperienze e i bisogni delle persone a ridotta mobilità e con disabilità. L'impegno del Gruppo FS su questo fronte si è concretizzato anche grazie alle Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana, un servizio di...

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Agenti della polizia locale dell’unità di San Lorenzo, coadiuvati dagli operai della Napoli Servizi, sono intervenuti in vico grotta della Marra, a due passi dalla Curia di Napoli, rimuovendo 65 paletti installati abusivamente da ignoti sul suolo pubblico. “Il nostro...

“Reggimento Immortale” in Italia, domani la marcia on line

“Reggimento Immortale” in Italia, domani la marcia on line

Nelle difficili condizioni della Pandemia Globale, la processione "Reggimento Immortale" in Italia è stata organizzata in un formato online. I coordinatori dei Reggimenti Immortali delle 16 città italiane di Roma, Milano, Napoli, Bari, Genova, Verona, Bologna, Udine,...

Pozzuoli, pornografia minorile: arrestato 27enne

Pozzuoli, pornografia minorile: arrestato 27enne

I militari della Stazione Carabinieri di Monteruscello, in esito a una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Palermo a seguito di una denuncia sporta dai genitori di un minore presso la Stazione di Palermo Borgo Nuovo, hanno tratto in...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te