Al via la stagione invernale del Duel Club di Agnano, duel weekend ricchi di sorprese.

da | Nov 14, 2019 | Cultura&Spettacolo

Riflettori accesi sulla nuova stagione invernale del Duel Club di Agnano, duel weekend ricchi di sorprese.

Venerdì 15 novembre alle ore 21 con lo Psicologi club tour 2019, un live tutto da vivere rappresentato dal rapper romano Lil Kaneki e dal napoletano Drast, cresciuti nella generazione Z racconteranno luci ed ombre della ormai passata adolescenza fatta di famiglie sfasciate, amori adolescenziali e le incertezze per il futuro.
Seguirà intono alle 23.30 il nuovo format Zapping TV proposto da Federico De Stasio, Giovanni Conturso, Alessio Aurino, Francesco Moriello, Vincenzo Paccone e Carlo Martino.
Un vero e proprio programma televisivo, che coinvolgerà i clienti prima, durante e dopo lo spettacolo attraverso domande e interviste poste da un presentatore/inviato con led-wall come la live cam, il karaoke, domande e sondaggi.
Presentando a inizio settimana la serata, partirà il gioco sui social che comporterà votazioni e commenti sul video – riassunto della serata precedente. L’online e l’offline convergono in un’unica esperienza tramite le pagine social di Ztv e il led-wall che guida il pubblico. Il programma di questo venerdì sarà sull’onda del varietà estivo degli anni ‘90 “Beato tra le donne”.
Sabato 16 novembre, alle ore 21.30 arriva la regina delle notti milanesi, in tour da quest’estate per tutta la penisola con il Paprika XXX Tour, che si concluderà con alcune date autunnali, fra cui quella di questo weekend al Duel Club. M¥SS KETA, vi aspetta con tanti ospiti per una serata da non dimenticare.
Nella stessa sera, moda, food, prodotti, musica è Night Market 80, il supermercato notturno più famoso d’Italia ha inaugurato la terza stagione al Duel. Helmut Lang sarà il brand di punta della serata. Un cocktail party alle ore 19 presso lo store Deliberti in Via dei Mille precederà la serata al Duel.
La location ricca di novità, che hanno trasformato e si sono integrate perfettamente con la struttura: nuovi allestimenti, comunicazione accattivante, un nuovo dj set e tanta interattività, ogni serata sarà ricca di sorprese provenienti dalle collaborazioni con i numerosi brand. Vaporwave è la parola chiave che ha dato vita a tutto ciò, una corrente sonora e visiva sviluppatasi sul web, ispirata agli anni ‘80. Ogni figura che fa parte del progetto, comunicherà gli eventi sui social.
Alessio Aurino, Luigi Frajese, Francesco Moriello, Hugo Rotondo, Federico De Stasio e Giovanni Conturso, hanno maturato l’idèa di creare un vero e proprio villaggio interattivo con cartelloni e adesivi per photoset, che si alternerà nelle varie aree, fra cui una esterna da sfruttare al meglio in base alla serata e agli sponsor.
Durante la serata ci si potrà sfidare a colpi di videogames nell’area Arcade, che propone un ritorno ai più famosi degli anni ‘80; l’area Gelateria è ispirata a Netflix e Stranger Things, l’area Icon acclama i successi musicali e cinematografici degli anni ‘80.
Infine, nell’area consolle un duo tutto al femminile le Guida Twins e il dj resident Andrea Saggiomo, guidati dal direttore artistico del produttore musicale Dat Boi Dee.
The kruder & Dorfmeister dj set 25 anniversary, concluderanno questa settimana, infatti domenica 17 novembre, aperti dalle ore 18, aspetteranno con un gustoso aperitivo l’inizio dell’evento alle ore 21. Peter Kruder e Richard Dorfmeister sono due Dj austriaci che hanno raggiunto il successo a livello internazionale negli ultimi anni, vantando numerose collaborazioni con artisti di fama mondiale come i Depeche Mode e Lamb. Warmup&closing
Cipoletta e Aldoina
Settimana prossima si inizia con il rapper e cantautore italiano CoCo, in un doppio appuntamento di giovedì 21 novembre e venerdì 22, dalle ore 21.30 già in SOLD OUT.
Ritorna Zapping Tv in seconda serata con “C’è posta per te”, basato su una messaggistica live.
Come ogni sabato 23 novembre ritorna Night Market 80, con la serata brandizzata Pop’s Planet in onore delle Funko Pop, le famose figurine con la testa enorme un corpo piccolo, grandi occhi neri e uno sguardo semplificato. Ciò che le rende ancora più uniche sono i dettagli: un accessorio, un’acconciatura o un abito caratteristico.

“Il sangue di San Gennaro” di Sàndor Màrai

“Il sangue di San Gennaro” di Sàndor Màrai

Altro classico che ascriviamo alla letteratura di Napoli è “San Gennaro vère” dell’autore ungherese Sàndor Màrai, il cui titolo italiano risponde a “Il sangue di San Gennaro”. E lo poniamo nella letteratura di Napoli non solo perché parla con slancio di una Città, a...

Ninfa plebea di Domenico Rea

Ninfa plebea di Domenico Rea

La seconda recensione di un classico della letteratura napoletana ha per oggetto, ovviamente, un libro straordinario, e ci ricorda, indirettamente, le consuetudini di un “Paese straordinario”. Ove la seconda “straordinarietà” non è da intendersi positivamente....

I sentieri della musica di Paolo Isotta

I sentieri della musica di Paolo Isotta

Una lettura dei classici della cultura napoletana e meridiana Diamo avvio questa settimana ad una nuova rubrica che ha per intento quello di rendere più noti opere e/o autori ascrivibili alla letteratura napoletana. Ricordando e rileggendo, nei limiti delle nostre...

Premio Filangieri, ci siamo

Premio Filangieri, ci siamo

di Federico Marone Dalle bellezze del passato alla street art: via alla terza edizione del concorso nazionale di poesia e fotografia Premio Filangieri, via alla terza edizione del concorso nazionale di poesia e fotografia promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e...

Mantenimmo pubbleco ’stu ciardino antico

Mantenimmo pubbleco ’stu ciardino antico

’A Giunta vo’ affidà ê private ’o vverde d’ ’a Villa Cummunale Doppo paricchio tiempo, ’ncopp’ê giurnale napulitane se parlaancora d’ ’aVilla Cummunale. L’urdema volta fuje quanno ’o presidente De Luca facette chiudere parche e cciardine, comme si spannere ’o virusse...

Napoli celebra il “divin poeta”

Napoli celebra il “divin poeta”

La mostra “Divina Archeologia” a settembre al Mann ricorderà i 700 anni dalla morte di Dante In tutta Italia si celebrano quest’anno i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, il “divin poeta” reso immortale dai versi della Divina Commedia. E non solo. Anche a...

La scuola dei giusti nascosti

La lettura di questa settimana riprende il genere della narrativa con un romanzo di formazione scritto da Marcello Kalowski, “La scuola dei giusti nascosti”, pubblicato lo scorso anno dalla casa editrice Besa. Due ragazzine sono le protagoniste che animano la storia,...

Un concerto per il principe

Un concerto per il principe

Ricordo in musica, on line, per i 250 anni dalla morte di Raimondo di Sangro La pandemia sta assestando un colpo durissimo alla cultura. Ma per fortuna non tutto tace. Sabato, stasera, alle 19.30 un concerto on line aprirà le celebrazioni per i 250 anni dalla morte di...

Ecco chi ha fatto grandi i Borbone

Ecco chi ha fatto grandi i Borbone

In libreria il volume di Paolo Mastromo che ripercorre l’epoca dei progetti e delle scienze meridionali Un ritorno alla storia rappresenta la lettura di questa settimana. Il saggio I Napoletani che hanno fatto grandi i Borbone è un piacevole libro di Paolo Mastromo,...

La storia di Bagnoli in una mostra online

La storia di Bagnoli in una mostra online

Era nata per essere allestita alla Casina Pompeiana, per poi essere convertita in progetto digitale a causa del perdurare della pandemia. E la storia di un sito attraverso centinaia di documenti, come le immagini del progetto utopistico redatto dall'urbanista...

Il corto contro il bullismo omofobo

Il corto contro il bullismo omofobo

“A modo mio” di Danilo Rovani, prodotto da Itinerari di Napoli, è ispirato ad una storia vera “A modo mio” è il cortometraggio di Danilo Rovani con Cosimo Alberti e Denise Capuano, prodotto da Itinerari di Napoli di Massimiliano Sacchetto e Carmela Autiero...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te