Sarò con te…”ABBIAMO” sempre un sogno nel cuore

da | Nov 7, 2019 | Calcio Napoli

Abbiamo sempre e comunque un sogno nel cuore. Tutti i calciatori non hanno pensato minimamente ai tifosi lasciandoli nel caos mediatico scaturito dall’ammutinamento.

Dopo il caos scoppiato nella notte Champions di martedì, inevitabilmente non si può far altro che pensare a tutto ciò che di negativo ha portato e porterà, questo isolato episodio di ammutinamento. Calciatori, dipendenti, dirigenti, staff tecnico e società sono chiamati ad affrontare una crisi che non ha precedenti nel mondo del calcio, (almeno per quello che è sempre uscito fuori dagli spogliatoi), una crisi che rischia di diventare un vero e proprio ciclone distruttivo di un giocattolo che la maggior parte dei tifosi azzurri cullavano e difendevano a tutti i costi, tenendo ben presente che un tale rendimento con una continuità così assidua nelle zone che contano nel mondo del calcio, non si era mai verificata al sud dove, non per colpa di una popolazione straordinaria, tutto è molto più difficile da creare e far funzionare.

Una rivoluzione pericolosa e assurda all’interno dello spogliatoio azzurro che non ha precedenti e che, al di là di quali siano le ragioni e le colpe di questo folle gesto, rischia seriamente di far male solo ad un pezzo (importantissimo) di questo splendido giocattolo, la tifoseria, a cui nessuno degli artefici dell’ammutinamento ha dato minimamente importanza. La tifoseria azzurra che, anche se non vince sempre è pronta a perdonare, come dicevano i campioni del secondo scudetto partenopeo in una canzone, una tifoseria che ha sempre vissuto, nel proprio quotidiano, l’azzurro del Napoli parlandone in ogni singolo angolo della città, una tifoseria che non ha mai badato a spese, intemperie, disagi di ogni tipo e risultati pur di stare al fianco di chi indossa una maglia che, per quanto semplice, porta su di se il peso dell’umore di un intero popolo che ha sempre avuto un sogno nel cuore, ritornare campione, un sogno sempre cullato e molte volte sfiorato, ma purtroppo martedì sera è stato strappato dalle braccia dei tifosi partenopei che assolutamente non meritano di essere deturpati di un tale sogno da chi questa maglia veramente non è degno di indossarla.

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della società...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in più che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te