Il Napoli batte il Salisburgo alla Red Bull Arena, roccaforte della squadra austriaca

da | Ott 24, 2019 | Calcio Napoli

Un Napoli furbo e cinico batte il Salisburgo nella Red Bull Arena, vera e propria roccaforte della squadra austrica che non perdeva una partita tra le mura amiche da tre anni.

Una vera e propria roccaforte la Red Bull Arena per la squadra austriaca, il Napoli conquista la vittoria tra le mura amiche del Salisburgo che non perdeva in casa da 70 gare tra cui 19 europee. Un’impresa, quindi degli azzurri che mantengono la vetta della classifica in un girone inizialmente apparso abbordabile, ma che sta mostrando spigoli pericolosi, proprio come il Salisburgo che non ha demeritato contro il Liverpool tantomeno contro il Napoli, infatti gli uomini di Ancelotti hanno dovuto mettere in campo furbizia, sofferenza e cinicità per portare a casa tre punti fondamentali per il passaggio della fase a gironi. Guai a pensare che la qualificazione sia cosa fatta anche se sul campo austriaco sarà dura anche per il reds di Klop.

Da evidenzire nella notte alla Red Bull Arena, la prestazione super del giovane portiere azzurro Meret che, in più occasioni tiene il Napoli inpiedi barcollante sotto i colpi di un attacco del Salisburgo che gira alla perfezione, Haaland sbatte più volte sul muro alzato dal numero uno azzurro che effettua due interventi grandiosi a botta sicura del giovane norvegese, superandosi poco più tardi sul potente diagonale di Daka. Dopo l’ottima prestazione contro il Verona, per la seconda partita consecutiva Meret si conferma uno dei migliori in campo.

Un particolare elogio a Dries Mertens che con la doppietta messa a segno, raggiunge e supera nella classifica dei marcatori del Napoli, il D10s argentino piazzandosi al secondo posto dietro solo a Marek Hamsik che occupa il primo posto a 121 gol, 5 in più del talentuoso 14 azzurro. Superlativa infine l’esultanza al gol di Lorenzo Insigne che corre ad abbracciare mister Ancelotti scacciando via tutte le polemiche scaturite da alcune incompresioni tra i due, emozionante la faccia di Carletto sommerso dall’intera squadra che festeggia il gol vittoria del Magnifico.

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te