Ambiente, Agricoltura urbana in Città: un incontro possibile Un progetto per l’alleanza tra agricoltura e città Complesso dell’Eremo dei Camaldoli, ore 15.30 Venerdì 25 ottobre intervento del Ministro Sergio Costa (Ambiente, tutela del territorio e del Mare)

da | Ott 24, 2019 | Cultura&Spettacolo

Ambiente, Agricoltura urbana in Città: un incontro possibile
Un progetto per l’alleanza tra agricoltura e città
Complesso dell’Eremo dei Camaldoli, ore 15.30
Venerdì 25 ottobre intervento del Ministro Sergio Costa (Ambiente, tutela del territorio e del Mare)
 – “Ambiente, agricoltura urbana e città: un incontro possibile”, questo il tema del convegno che si svolgerà venerdì 25 ottobre alle 15.30 al Complesso dell’Eremo dei Camaldoli (via Cupa Verdolino, 8) organizzato dalla Regione Campania, dall’Ente Parco Metropolitano delle Colline di Napoli, e dall’Università degli studi di Napoli Federico II. Al dibattito parteciperanno, l’ Onorevole Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del Mare, l’on Nicola Caputo, consigliere del presidente della Giunta Regionale per le politiche agricole, l’avv. Giovanni Pagano Commissario dell’Ente Parco Metropolitano delle Colline di Napoli, la dottoressa  Maria Passari, dirigente di Staff politiche agricole, la prof. Teresa del Giudice, dell’Università degli studi di Napoli Federico II e il prof Giuseppe Campanile, membro del consiglio superiore della Sanità, nonché rappresentanti delle Organizzazioni professionali Agricole e delle Associazioni ambientaliste e dei consumatori. Durante il convegno saranno analizzati diversi temi e il progetto di un’alleanza tra agricoltura e città che prima veniva considerata residuale ma ora è strategica, sia per la sicurezza alimentare, sia per il presidio del territorio. Inoltre, una delle finalità principali è quella di tutelare l’ambiente e la biodiversità, tramandare le tradizioni e fare cultura con la coesione delle comunità, rendendo quindi unita la città alla campagna. Nello sviluppo dei piani strategici della Pac (Politica Agricola Comune)  saranno previste misure specifiche di sostegno all’agricoltura sociale, periurbana e urbana, le cui imprese devono diventare competitive e ecosostenibili. Gli imprenditori devono quindi crescere professionalmente anche attraverso l’implementazione di moderne reti della conoscenza.  Le aree agricole della città per assurdo sono inaccessibili  Proprio per questo, l’azione del Parco Metropolitano delle Colline di Napoli , oltre al principio cardine della salvaguardia ambientale, punta proprio a migliorare le condizioni di fruibilità degli spazi rurali in ambito urbano e a favorire lo sviluppo di attività economiche. Il territorio interessato è infatti oggetto di un’intensa attività agricola, fortemente problematica per la polverizzazione fondiaria, l’interferenza delle attività tipicamente urbane, la mancanza di mercati specifici che esaltino le caratteristiche qualitative delle produzioni ottenibili (ortofrutta, vino, allevamenti) rendendo competitive le imprese agricole operanti sul territorio.
“Maradò”, le voci del popolo

“Maradò”, le voci del popolo

Nel libro di Anna Copertino, l’universo napoletano del Dios Che cosa non si è scritto e detto di Maradona che ormai non si sappia? Artisti, grandi firme, uomini di cultura e registi ne hanno la grandezza, miseria e nobiltà ma ognuno con la propria idea e l’immagine ed...

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Un evento di un’intera giornata dedicato alla cultura. A Procida” l’isola che non si isola” e che quest’anno sta celebrando il suo essere capitale della cultura l’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio. Un evento che si snoderà in tre momenti, tutti idealmente...

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Le domeniche dal 1° maggio al 5 giugno si terranno cinque concerti di musica dal vivo nei luoghi incantevoli della Campania Napoli – Ercolano – Vico Equense – Sorrento – Ravello. Il Chitarrista Max Puglia (Hermanos, Ruggiero, Buonocore, Gragnaniello, Fò, Hernadez,...

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

L’associazione culturale organizza e promuove anche iniziative sociali a favore dei bisognosi L’associazione culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli, ispirata sempre ai principi e finalità...

A tu per tu con Maria Cuono

A tu per tu con Maria Cuono

L’intervista di Noi per Napoli alla scrittrice, giornalista e docente cilentana: una vita per il teatro A tu per tu con Maria Cuono, docente, giornalista e valente scrittrice cilentana. Le abbiamo rivolto qualche domanda per farla parlare di sé, della sua arte e per...

Nuova indagine per il Capitano Giulio Mariani

Nuova indagine per il Capitano Giulio Mariani

In libreria entro fine primavera il secondo giallo del giornalista Giovanni Taranto Torna il Capitano Giulio Mariani: entro fine primavera la seconda inchiesta del detective dell’Arma protagonista ci dei gialli del giornalista Giovanni Taranto sarà sugli scaffali di...

Carnevale, ballo a corte dentro al Palazzo Reale

Carnevale, ballo a corte dentro al Palazzo Reale

Oggi, lunedì 28 febbraio e martedì 1 marzo alle ore 15 e 17 e domani, domenica 27 febbraio, alle ore 10, 12, 15, 17 va in scena l’insolita esperienza di fruizione museale, ideata e realizzata da Le Nuvole con Casa del Contemporaneo e la collaborazione della direzione...

Musica, ecco “Niente è niente”

Musica, ecco “Niente è niente”

Il nuovo progetto musicale degli artisti partenopei Olga De Maio e Luca Lupoli che unisce pop e lirica Si chiama “Niente è niente” il nuovo progetto discografico del soprano Olga De Maio e del tenore Luca Lupoli, noti artisti lirici partenopei ed internazionali,...

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

Il retroscena del libro del noto giornalista-scrittore sul santo protettore degli ammalati “Ho avuto due infarti nel giro di nove mesi, e ogni volta dicevo ‘San Ciro, pensaci tu, patrono del paese’. Sto ancora qui, e allora ho scritto un libro sul millenario culto del...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te