Napoli non è più pericolosa di altre città

da | Ott 16, 2019 | Cronaca

di Gennaro De Crescenzo

Napoli è al diciassettesimo posto per reati nel 2018 (Sole24Ore sui dati del Ministero degli Interni). Ai primi posti Milano (quasi il doppio dei reati in percentuale!), Rimini, Firenze, Bologna, Torino, Genova, Parma, Modena. Tutt’altro che ai primi posti anche per molti altri reati: per gli omicidi volontari primeggiano Trieste e Mantova e Napoli è solo al posto 36 con 0,7 omicidi ogni 100.000 persone. Significativi anche altri numeri pur sempre nella ovvia consapevolezza che anche dalle nostre parti si delinque e si dovrebbe farlo di meno: siamo dopo Trieste, Gorizia, Milano, Belluno o Torino per frodi informatiche; al 38° posto (!) per reati legati agli stupefacenti e (motivo di vanto) al posto 76 per le violenze sessuali (quasi il triplo, in percentuale, a Trieste, Rimini, Bologna e Milano). Nonostante i dati, però, alcuni idioti sostengono una tesi-frutto di condizionamenti di media (e fiction): “è falso perché a Napoli non denunciano”. I complessi di superiorità al Nord (si chiamerebbe razzismo) e di inferiorità al Sud (si chiamerebbe idiozia e servirebbero psicoanalisti bravi) sono difficili da cancellare. E così gli idioti non leggono neanche le relazioni che commentano. Premesso che evidentemente troppe Gomorre e troppi Giletti fanno male alla salute, ecco cosa scriveva qualche anno fa lo stesso Ministero: “Ciò non dipende, come sostengono alcuni, da una diversa propensione a denunciare i reati subiti sulla base di un supposto maggior senso civico di chi vive nelle regioni settentrionali”. E, continuava il Ministero: “Si smentisce l’opinione comune che tutti i reati siano in larga misura più frequenti nel Sud rispetto al Nord Italia. Si tratta di una credenza piuttosto diffusa e duratura nel tempo che si può far risalire alla scuola positivista italiana [v. il razzismo di Cesare Lombroso] alla fine del XIX secolo quando venivano attribuiti i più alti tassi di delinquenza – sia violenta che contro la proprietà – al meridione sulla base di aspetti razziali e indicatori socioeconomici delle due aree geografiche”. Del resto le ricerche accademiche di Cristante e Cremonesini hanno dimostrato che negli ultimi 30 anni di Napoli e del Sud nei media si racconta solo “la parte cattiva”. Del resto gli idioti subalterni di turno (anche di queste parti) non possono applicare la logica alle loro tesi: se risultiamo ai primi posti per gli scippi perché denunceremmo gli scippi e non gli omicidi? Dove nasconderemmo furbescamente i corpi? E perché mai dovremmo rinunciare ai risarcimenti delle assicurazioni o ai duplicati di tessere e carte di credito evitando le denunce? “Ah, saperlo”… (cit. del mio amico Riccardo Pazzaglia).

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato: è così che il Comune di Napoli ricorderà oggi, giovedì 25 novembre alle ore 13.30 Diego Armando ad un anno dalla sua scomparsa. Nel piazzale antistante i varchi d'ingresso del settore Distinti dello stadio a...

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premiati i vincitori della terza edizione del Premio nazionale di poesia e fotografia Cesare Filangieri (intitolato al padre del famoso giurista del Settecento) promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e Sant’Antonio” con il patrocinio dei Comuni di Napoli e di...

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane di Napoli hanno individuato, all’interno del porto, nel contesto delle attività congiunte di analisi di rischio in ambito doganale, oltre 1900 biciclette con componenti di un noto gruppo...

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalla mezzanotte fino alle 23.59 di domani, lunedì 22 novembre, su tutto il territorio regionale, ad esclusione delle zone 4 e 7 (Alta Irpinia e Sannio;...

La Parthenope “plastic free”

La Parthenope “plastic free”

Intervista all’architetto Luciano Esposito, curatore dell’iniziativa di distribuzione borracce In questi giorni l’Università degli Studi di Napoli Parthenope sta regalando ai suoi studenti centinaia di borracce in alluminio per supportare la campagna nazionale Plastic...

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Corse dei treni col contagocce e assembramenti indotti dai guasti. Disagi in aumento per l’utenza Un utente chiede spiegazioni al dipendente in servizio nella stazione della Linea 1 di Medaglie d’oro sul motivo del ritardo dell’arrivo del treno della metropolitana...

A Bacoli l’Università sul mare

A Bacoli l’Università sul mare

Sul litorale Flegreo una sede dell’ateneo Federico II. Il sindaco: “Che spettacolo” Sembra un sogno, ma è già quasi realtà. Sul litorale flegreo, a Bacoli, l’Università avrà la spiaggia libera e anche la discesa a mare. Studenti e perché no, anche professori e...

Campania, allerta meteo dalle 20

Campania, allerta meteo dalle 20

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalle 20 di stasera, lunedì 15 novembre, fino alle 12 di domani, martedì 16 novembre, su tutta la Campania. Si prevedono precipitazioni sparse, anche a...

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti nei pressi di un cantiere edile in via Renovella, per la segnalazione di una persona che stava asportando...

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Ecco una poesia in ricordo di Francesco Ruotolo scritta il 15 novembre 2020 da Vito Nocera, uno dei maggiori esponenti della sinistra napoletana, fra i fondatori di Democrazia Proletaria (1977) e Rifondazione Comunista (1991). FRANCESCO RUOTOLO È MORTO Forse era...

Quarto, nascondeva armi e munizioni nel divano: arrestato

Quarto, nascondeva armi e munizioni nel divano: arrestato

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato un 39enne di Quarto già noto alle forze dell'ordine, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te