Non è solo Francesco Terrone. La sensazione che ci sia un odio particolare contro i meridionali diventa sempre più una certezza. Un collaboratore della Sidelmed Spa, di cui è presidente e amministratore l’ing. Francesco Terrone, dà la sua testimonianza del clima di chiusura e di preclusione nei confronti di un Sud che, nonostante tutto, è ancora vivo.

“Buongiorno ingegnere Terrone, mi preme constatare alla sua cortese attenzione che è stata una settimana di lavoro negativa sotto tutti gli aspetti. In effetti  mi sono scontrato con una realtà lavorativa diffidente nei confronti della nostra Azienda( meridionale) operante al Nord. Tutta la settimana trascorsa con le mie 7/8 visite giornaliere visitando alberghi, imprese edili, noleggiatori di attrezzature ecc ecc.. è stata caratterizzata da tante avversità e forte diffidenza nei confronti dell’Azienda che rappresento, proprio perchè appartenente al Sud. A tal proposito menziono un cliente( dopo essermi presentato con la professionalità che contraddistingue il mio lavoro),che dopo aver illustrato allo stesso,il folder di presentazione dell’Azienda,mi chiedeva come mai la sede centrale si trova a San Severino e soprattutto perchè operiamo al Nord.  Il cliente peraltro, con aria saccente sottolineava quanto il Nord sia coperto da importanti aziende del settore. Naturalmente alquanto incredulo a tutto ciò che avevo sentito, al cliente ho risposto che l’Azienda Sidelmed  è una realtà importante del settore, operando in tutta Italia con ingegneri professionali e collaboratori validi e preziosi. A quel punto dopo aver ribadito chi siamo sono andato via alquanto esterefatto e deluso per la settimana trascorsa lavorativa su una zona ( la Brianza),dove ho constatato che le Aziende del Sud faranno fatica a sviluppare il proprio lavoro. Ingegnere mi premeva inviarle queste due righe di commento alquanto negativo relative alla zona visitata. Per fortuna la Lombardia  non è tutta così.”

Cordiali saluti

De Girolamo Silvio