Premiato a Ischia Silvio Smeraglia, per l’innovazione nella chirurgia estetica e ricostruttiva

da | Ago 4, 2019 | Cultura&Spettacolo

di Tina Incarnato
Un professionista, un medico specializzato in chirurgia estetica, che in questi anni ha saputo valorizzare la propria scienza, non solo da un punto di vista tecnico nella pratica degli interventi eseguiti su centinaia di pazienti, ma soprattutto sotto il profilo umano e psicologico. Innovatore a 360 gradi oltre che provetto chirurgo plastico di fama internazionale, il Prof. Silvio Smeraglia ha ricevuto – nell’incantevole scenario della baia di Cartaromana alla Torre Michelangelo – il premio “I Love Ischia 2019″ che gli è stato attribuito non solo per le sue comprovate capacità, ma anche per l’amore che il noto chirurgo nutre per le bellezze naturali dell’isola verde dove conta tanti amici. E proprio lo scenario meraviglioso della baia di Cartaromana, con il Castello Aragonese a far da sfondo, ha reso chiaro il concetto della bellezza naturale associata all’eleganza di ciò che può favorire la chirurgia estetica se volta al conseguimento di un sogno personale. Sostenitore convinto dell’idea che il “bello rende felici!”, Smeraglia mette in pratica ogni giorno ciò che il padre della psicologia positiva, Martin Selingman, sosteneva da tempo. E che cioè, il 60 per cento della felicità è determinata dai nostri geni e dall’ambiente, ma che il restante 40 per cento dipende da noi. Smeraglia ha dunque fatto in modo di applicare questo concetto unendo al desiderio profondo di cambiamento, anche la consapevolezza del progresso raggiunto con un intervento equilibrato e non invasivo, unito al meritato relax psicologico post operatorio. Una unione perfetta quella fra l’amata isola d’Ischia e Smeraglia, con il benessere che facilita la consapevolezza del bello trasformandolo in energia positività e fiducia in se stessi. Di fondo resta un gran bel lavoro di squadra fornita dall’equipe medica del professore, arricchito dal supporto fondamentale del Counselor Psychology, il dottor Davide Radicioli, che rende possibile l’interpretazione e la realizzazione delle richiesta dei pazienti.  Un metodo innovativo che dunque coniuga la comprovata abilità del chirurgo alle esigenze di ogni singolo paziente in cerca di motivazioni e di supporto alle sue scelte. Insomma un sogno che diventa realtà! Conduttrice d’eccezione della serata è stata Maria Giovanna Elmi, una donna che da sempre con la sua bellezza senza età e la sua freschezza da show woman, ha saputo introdurre al meglio l’attività di Smeraglia e della sua équipe.
Musica, ecco “Niente è niente”

Musica, ecco “Niente è niente”

Il nuovo progetto musicale degli artisti partenopei Olga De Maio e Luca Lupoli che unisce pop e lirica Si chiama “Niente è niente” il nuovo progetto discografico del soprano Olga De Maio e del tenore Luca Lupoli, noti artisti lirici partenopei ed internazionali,...

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

Il retroscena del libro del noto giornalista-scrittore sul santo protettore degli ammalati “Ho avuto due infarti nel giro di nove mesi, e ogni volta dicevo ‘San Ciro, pensaci tu, patrono del paese’. Sto ancora qui, e allora ho scritto un libro sul millenario culto del...

Il Gran Concerto di Capodanno

Il Gran Concerto di Capodanno

Musica, canto, danza e spettacolari acrobazie circensi al Teatro delle Palme Il Gran Concerto di Capodanno: tra musica, canto, danza e spettacolari acrobazie circensi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno in allegria e spensieratezza. Il primo gennaio 2022, alle ore...

L’album omaggio a Pino Daniele

L’album omaggio a Pino Daniele

Il nuovo disco strumentale del musicista napoletano Sergio Esposito dedicato al grande artista “In questo viaggio appassionato non è stato semplice individuare, tra le tante e diverse ‘perle’ del suo repertorio, quelle che meglio potessero adattarsi al nostro organico...

I grandi concerti delle festività

I grandi concerti delle festività

Due incredibili appuntamenti con la musica e il belcanto con gli artisti dell’associazione Noi per Napoli L’8 dicembre con la Festa dell’Immacolata si entra e si inizia a vivere, respirare l’atmosfera vera e propria del Natale e l’associazione culturale Noi per Napoli...

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Grande successo ieri sera al ristorante Le Stanze a Capo Posillipo degli Alma Partenopea per un concerto sold out davanti a un pubblico entusiasta per la loro musica. La band composta da Gianni Guarracino alla chitarra, Andrea Carboni alle percussioni e Leo D’Angelo...

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Tra misteri e leggende Bisogna cercarla con gli occhi, percorrendo la Tangenziale, dall’altezza di Corso Malta in poi e fino a poco prima dell’imbocco della galleria di Capodimonte. Si staglia sulla sinistra e svetta nel nugolo di costruzioni che l’hanno avviluppata...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te