(Video e foto) Manutenzione del verde, nei guai 12 “furbetti del cartellino”

105

A turni si sostituivano tra loro per attestare la fittizia presenza in servizio marcando il badge per più persone.

Per dodici “furbetti” del cartellino, dipendenti del Comune di Napoli, impiegati nel settore Manutenzione del verde pubblico, è scattata un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli che ha stabilito l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Secondo quanto emerso dalle indagini i fatti contestati vanno dal marzo 2017 al marzo 2018 e sono stati accertati attraverso la predisposizione di strumenti tecnici di monitoraggio del dispositivo marcatempo collocato sul luogo di lavoro, dove i dipendenti avrebbero dovuto timbrare il cartellino di presenza.

Invece erano a fare la spesa al supermercato, al bar oppure a fare scommesse o altri servizi personali. A questa attività ha poi fatto seguito il controllo documentale dei fogli di presenza e la contestuale ispezione delle aree sottoposte alla manutenzione dei dipendenti che risultavano “non curate”. Sono risultati coinvolti 16 dei 35 dipendenti assegnati alla IV Municipalità del Comune di Napoli, tra cui l’intera squadra addetta alla manutenzione del parco di Santa Maria La Fede.