Lavoro e nuove assunzioni alla Regione, il Pd dell’area vesuviana riparte dai territori

da | Lug 12, 2019 | Cronaca

di Tina Incarnato

Per un apparato pubblico efficiente ma che al tempo stesso si dimostri anche sostenibile sotto il profilo dei costi e che offra la possibilità ai lavoratori neo assunti di partecipare attivamente allo sviluppo del territorio e della regione. Sui temi del lavoro e della valorizzazione professionale, il Partito Democratico riparte dai territori,  con i circoli dell’area vesuviana. È stato dunque il tema del lavoro, collegato al piano di migliaia di assunzioni che la Regione dovrebbe sbloccare nei prossimi anni, al centro del dibattito sul “Piano di lavoro della Regione Campania”,  organizzato dai circoli Pd dell’area Vesuviana. All’incontro sono intervenuti l’architetto Sandro Tafuro della Università Federico II, Rosaria Vecchiarelli segretaria Pd di Cimitile, la dottoressa Ilaria Perna, Nicola Mondini, Pasquale Granata della Regione Campania. La sintesi del dibattito viene racchiusa in una citazione di Adriano Olivetti, che già nei decenni scorsi andava a definire la vera essenza innovativa del concetto di lavoro, visto come una grande gioia, mentre per molti resta ancora fonte di disagio. Perché ancora troppi non hanno lavoro e quelli che invece lo hanno, vivono spesso il disagio di un lavoro del quale non si percepisce per tanti motivi, non solo la finalità, ma spesso anche la finalità. L’architetto Tafuro nell’introdurre l’argomento ha dunque osservato come “il Lavoro rappresenta un tema centrale nello sviluppo culturale, sociale ed economico delle comunità, perché nella sua multidisciplinarità raccoglie svariati strumenti, e coinvolge in maniera organica tutti i livelli della scala sociale. Il suo ruolo è fondamentale per la crescita economica e sviluppo territoriale, perché rappresenta una infrastruttura , su cui è indispensabile coinvolgere tutti gli attori sociali e produttivi , per costruire scelte e politiche sostenibili e soprattutto efficaci”.

Il lavoro deve essere uno strumento di valorizzazione delle capacità umane e culturali, una visione che offre la costruzione di possibilità, ed in questo la Regione Campania offre la possibilità di 10.000 nuove assunzioni nella Pubblica Amministrazione. Un piano Lavoro, rappresenta una risposta che punta a potenziare, sostenere e rivalutare il campo della ricerca, come un opportunità capace di orientare le scelte sulla sinergia tra : proposta e qualità, determinati per l’utilizzo sostenibile delle risorse. Un gran bel progetto sostenuto dalla Regione Campania, per poter ridurre la disfunzione degli Enti, sostenendo un apparato amministrativo pubblico efficiente e sostenibile, attribuendogli un importanza strategica per la crescita economica del territorio e la valorizzazione delle comunità. Oggi la Regione Campania vuole a tutti i costi costruire possibilità sostenendo il lavoro.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te